Ravello critiche all´ordinanza contro l´alcol

0

Contro l’ordinanza del Comune di Ravello, firmata dal sindaco Paolo Imperato, che ha vietato la vendita di alcol ad asporto l’opposizione ha fatto un manifesto, ma critici anche i titolari di bar. “Mi sembra una decisione che non serva a niente – dice Antonio Calce, fra i titolari dell’omonimo bar -,  è vero che ci sono stati dei problemi, ma dovuti soprattutto a matrimoni di stranieri che dopo la festa hanno continuato a bere in piazza, ma non ci sono stati gravi episodi, comunque non si risolve così il problema, uno può anche procurarsi una cassa di whiski prima di quell’ora e bersela in piazza. In ogni caso non capisco proprio quest’ordinanza”. “Come ogni cosa che si fa ci sono critiche – dicono dall’amministrazione -, i problemi ci sono stati e ci sono state le proteste e noi non potevamo essere insensibili a queste, in ogni caso nell’ordinanza stessa c’è scritto che è sperimentale”