E´ nata Denise la figlia di Raffaele Cutolo

0

E’ nata Denise,  la figlia di Raffaele Cutolo, ex superboss della Nuova camorra organizzata, al Nuovo Policlinico di Napoli. Denise ottime condizioni, pesa 3,370 kg e misura 52 centimetri. Anche le condizioni di salute della mamma sono ottime. Immacolata Iacone, alla quale è stata praticata un’anestesia di tipo spinale, ha assistito alle fasi del parto.

Durante tutta la gravidanza la moglie di Raffaele Cutolo si é fatta periodicamente visitare presso l’ambulatorio del policlinico napoletano. Qualche giorno fa, insieme con il prof. Pasquale Martinelli, ordinario di Ginecologia ed Ostetricia dell’Università Federico II, che oggi ha eseguito l’intervento, aveva concordato la data del parto. La Iacone dovrà rimanere in ospedale dai 4 ai 7 giorni. Già stamani numerosi parenti della donna sono presenti in sala di attesa. Aspettano di poter far visita alla congiunta e di vedere la neonata, che è stata sistemata nel ‘nido’ del reparto.

La bambina – unica erede del camorrista condannato a nove ergastoli – è stata concepita con inseminazione artificiale. L’autorizzazione per la fecondazione assistita è stata concessa dal Ministero della Giustizia nel 2001, dopo una battaglia legale iniziata nel 1983. “Morirò in prigione – aveva detto Cutolo nel febbraio 2006 in una intervista rilasciata a la Repubblica – il mio ultimo desiderio è regalare un figlio a mia moglie”. Oggi Cutolo ha 65 anni, la Iacone, ne ha 43; i due si sposarono nell’83 nel carcere dell’Asinara. “Mi rendo conto che la nascita di mia figlia susciterà la curiosità dell’opinione pubblica. Non porta un cognome qualsiasi, – ha detto la signora Cutolo, che si è ricoverata ieri al Policlinico – ma farò di tutto perché possa avere una vita normale, tranquilla, lontana dai riflettori e dai pregiudizi”. Cutolo aveva già avuto un figlio dalla prima moglie, Filomena Liguori: Roberto morì a 28 anni in un agguato di camorra, nel 1990. Un agguato per il quale sconta l’ergastolo il boss Mario Fabbrocino. La nascita di Denise ha colpito tutti i media oggi e fa rifletter tutti, la speranza che lei abbia una vita normale come tutti i bambini di questo mondo.


Michele Cinque

Lascia una risposta