MORTO GIGI SABANI PER ATTACCO CARDIACO

0

 


 


 


 


Un infarto stronca Gigi Sabani


 


 









Gigi Sabani


ROMA – È morto Gigi Sabani. Il popolare imitatore e conduttore televisivo è deceduto nella notte in seguito a un attacco cardiaco. Sabani avrebbe compiuto 55 anni il prossimo 5 ottobre. Lo showman si è sentito male martedì sera nella casa della sorella Isabella, a Roma. I sanitari del 118, chiamati dopo il malore, hanno tentato di rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare.


LA CARRIERA – Romano, nato nel 1952, Gigi Sabani esordì in televisione nel 1979 su Raiuno, con un performance di appena 4 minuti in occasione della manifestazione La Gondola d’oro di Venezia. Quei 4 minuti bastarono a farlo apprezzare per le doti di imitatore, che già aveva mostrato nella trasmissione – allora radiofonica – La Corrida, condotta da Corrado. La comparsata in tv contribuì alla sua fortuna: Pippo Baudo lo notò e lo ingaggiò a Domenica in nel 1979, portandolo anche nelle edizioni ’81 e ’82 di Fantastico, il fortunato varietà del sabato sera. Nel 1983, l’imitatore passò sulle reti Mediaset, prima con Premiatissima su Canale 5, poi conducendo in proprio un programma, Ok Il prezzo è giusto, su Italia 1. Nel 1987 il ritorno in Rai accanto a Ramona Dell’Abate. Poi condurrà, nell’estate del 1990, Stasera mi butto. Fino alla consacrazione, nel 1991 quando, Raiuno gli affida la conduzione di Domenica in, dove Baudo l’aveva fatto esordire 11 anni prima.


LO SCANDALO – Nel 1995 e ’96 conduce Re per una notte, gara tra sosia di cantanti, ma la sua carriera, a questo punto, si interrompe bruscamente: nell’estate ’96 Sabani viene coinvolto (accanto a Valerio Merola) nella vicenda giudiziaria legata alla corruzione nel mondo dello spettacolo, nata delle dichiarazioni di Raffaella Zardo. Viene però scagionato e anche risarcito per i 13 giorni di detenzione trascorsi agli arresti domiciliari.


RIABILITATO – Il ritorno in tv avviene su Retequattro, e nel ’99 e già su Raiuno, con il programma Sette per uno accanto a Rosita Celentano e Samantha De Grenet. Poi torna a Canale 5 co La sai l’ultima? accanto a Natalia Estrada e poi di nuovo in Rai, su Raidue, nel 2002-2003 per la conduzione de I fatti vostri, lo storico programma del mezzogiorno di Michele Guardì.


 


 












 

 
 


MILANO – E’ tornato a casa Paolo Friggi, il tabaccaio di 27 anni scomparso all’alba di lunedì mentre si recava al lavoro tra Zelata di Bereguardo (Pavia) e Motta Visconti (Milano). Si è inventato tutto: l’uomo ha confessato di aver inscenato un finto rapimento perché oppresso dai debiti.


COMMERCIANTE SCOMPARSO: SI ERA NASCOSTO IN UN CASOLARE
Paolo Friggi e’ stato trovato dai carabinieri alle 2 della scorsa notte nella zona del ponte di barche di Bereguardo. A quanto risulta, il commerciante ha trascorso le due giornate di falso rapimento nascosto in un casolare abbandonato nella zona del ponte. Secondo le prime informazioni, Friggi avrebbe fermato una pattuglia dei carabinieri in parlustrazione nella zona. Immediatamente e’ stato portato alla caserma di Bereguardo, dove per interrogarlo sono arrivati subito il procuratore aggiunto di Milano, Alberto Nobili, e il pm Mario Venditti.

 


                                 MICHELE DE LUCIA