Ravello scuola internazionale per la prevenzione del rischio da frana

0

La Scuola Internazionale di Alta Formazione per la Previsione e Mitigazione del Rischio da Frana (LARAM) è nata per iniziativa dell’Università degli Studi di Salerno il 12 Aprile 2005, con il patrocinio del CERIUS (Centro di Eccellenza sul Rischio Idrogeologico dell’Università di Salerno) ed il sostegno della Comunità Montana Penisola Amalfitana, presieduta da Raffaele Ferraioli.
Scopo principale della Scuola è quello di fornire un percorso formativo orientato alla promozione ed allo sviluppo di alti profili professionali in grado di affrontare, con elevate competenze tecnico-scientifiche, le problematiche di un settore strategico per la corretta gestione della risorsa suolo. Il direttore della Scuola, nominato dal Magnifico Rettore dell’Università di Salerno, Raimondo Pasquino, è Leonardo Cascini. Il direttore presiede un comitato scientifico di 21 membri, selezionati tra i massimi esperti internazionali in materia di analisi e mitigazione del Rischio.
La seconda edizione della Scuola ha avuto inizio ieri nella spendida cornice di Villa Rufolo di Ravello, sede del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali e terminerà il 15 Settembre prossimo. Alla Scuola partecipano 40 studenti provenienti da 27 Nazioni, ed in particolare da 34 Università sia Europee che extra-Europee (USA., Canada, Brasile, Hong Kong, Giappone).
Nel quadro dell’edizione LARAM 2007, é organizzato il Workshop sul tema “TEORIA, ZONAZIONE E MITIGAZIONE DEL RISCHI DA FRANA”, che avrà luogo il 5 e 6 settembre prossimi nel Chiostro inferiore di Villa Rufolo. Durante il workshop saranno affrontati i seguenti temi: “METODOLOGIE ED ESPERIENZE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA frana – Analisi della suscettibilità da frana, Analisi della pericolosità e del rischio da frana, Esperienze nei territori della Costiera Amalfitana e dell’Autorità di Bacino dei fiumi Liri e del Volturno”; “LA PERIMETRAZIONE A DIFFERENTI SCALE DELLE AREE A RISCHIO DA FRANA – L’esperienza in Italia e nella regione Campania, Prospettive in Italia per la perimetrazione delle aree a elevato rischio, Linee guida internazionali”; “GESTIONE E MITIGAZIONE DEL RISCHIO DA FRANA IN ITALIA, NEI PAESI EUROPEI ED EXTRAEUROPEI – Piani di emergenza, Interventi strutturali e non strutturali, Pianificazione territoriali”.
A dibattere questi temi di estrema attualità, anche in seguito ai numerosi incendi che hanno colpito questa estate sia l’Italia che i paesi europei, vi saranno docenti ed esperti italiani e stranieri, oltre che i rappresentanti istituzionali degli enti e degli organismi del settore. E’ stato invitato anche l’Assessore regionale all’Ambiente, Difesa del Suolo e Protezione Civile, Luigi Nocera.
La lingua ufficiale del workshop è l’italiano. E’ prevista la traduzione simultanea in inglese.
Per ulteriori informazioni sulla Scuola Internazionale LARAM, è possibile consultare il sito: www.laram.unisa.it.

Lascia una risposta