LA GUARDIA DI FINANZA SEQUESTRA CINQUE CANTIERI EDILI FUORILEGGE IN COSTIERA AMALFITANA

0

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi in materia ambientale, disposti dal Comando Provinciale di Salerno, negli ultimi giorni, i militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno hanno sequestrato in Costiera Amalfitana numerosi cantieri edili abusivi.


Il 23 agosto nel Comune di Ravello – in localita’ Torretta Marmorata – sono stati sequestrati tre manufatti abusivi oltre ad un’area di sedime di circa 300 mq. costituenti pertinenza di una villa panoramica; denunciato il proprietario.


Il 27 agosto nel comune di Ravello – in localita’ Carusiello – sono state effettuate tre  operazioni:
– e’ stato sottoposto a misure cautelari reali un manufatto precario in lamiera e tubi innocenti, abilmente occultato con i classici teloni neri usati per la coltura dei limoneti, utilizzato come casa vacanza denunciata la proprietaria;
– e’ stata sottoposta a misure cautelari reali una villetta panoramica finemente rifinita anch’essa abilmente occultata con i classici teloni neri usati per la coltura dei limoneti, denunciato il proprietario;
– e’ stata sequestrata una villetta panoramica su due livelli ricavata mediante il cambio di destinazione di una vasca di raccolta delle acque piovane, denunciata la proprietaria che utilizzava l’immobile come casa vacanza.


Sempre il 27 agosto nel comune di Conca dei Marini –  in localita’ Grado – e’ stato sottoposta a misure cautelari reali una costruenda villetta panoramica su due livelli, unitamente ad un’area di cantiere di circa 700 mq. utilizzata per l’accantonamento di ingenti quantita’ di materiale di risulta, denunciato il proprietario dell’immobile – titolare anche della ditta costruttrice – unitamente al direttore dei lavori.


Tutti i responsabili dovranno rispondere all’a.g. di danneggiamento e deturpamento ambientale, atteso che la Costiera Amalfitana e’ stata, peraltro, riconosciuta dall’UNESCO patrimonio dell’umanita’, oltre alle connesse violazioni in materia urbanistica e paesaggistica.


I controlli su tutto il litorale costiero della Provincia di Salerno, continueranno ancora serrati nei prossimi giorni, allo scopo, anche, di individuare strutture abusive precarie e quindi pericolose.


Fonte Comunicato Stampa