Massa Lubrense 2 – San Vito Positano 1

0

Clima teso al Cerulli. Il San Vito cade al 92° pagando una
direzione arbitrale poco convincente.
 
Parte bene la squadra ospite con due occasioni nei primi
minuti di Marino e Mauriello. Il vantaggio del Massa su
punizione al 25°, autorete di Veniero.
Nella ripresa, due cambi per il Mister Attardi: Paone e
Pollio per Marino e Mauriello. Il pareggio al 50° su
calcio di rigore trasformato da Gargiulo Vincenzo, concesso
per atterramento di Paone.   Al 55° espulso per somma di
ammonizioni il non colpevole Gargiulo Rodolfo, nella stessa
azione espulso anche il Presidente Savino per proteste. Al
70° Carretta entra per Fiodo. All’80° grande chance del
Massa su calcio di rigore assegnato per fallo di Brangi su
Savarese. Lo stesso Savarese tenta la trasformazione ma il
bravissimo Paolo Fiorentino si distende sulla sua sinistra e
blocca in presa sicura. Nei minuti finali la svolta del
Massa, Savarese in dribbling va sul fondo e crossa per
Cirillo che di testa insacca da pochi passi.


Segnaliamo il comportamento antisportivo dei tifosi del
Massa che dopo il pareggio hanno aggredito il padre del
nostro Vincenzo Gargiulo.

www.sanvitopositano.it