Sorrento turismo in ripresa a settembre

0

MASSIMILIANO D’ESPOSITO Sorrento. Mercato turistico in netta ripresa a settembre, anche se è difficile recuperare i notevoli cali registrati nei mesi precedenti, con l’esclusione di agosto. È questa in estrema sintesi la situazione del comparto, così come si evince dalle analisi degli addetti ai lavori. «I dati relativi al mese di settembre, ovviamente, non sono ancora definitivi – spiega Ettore Cucari, neo amministratore dell’Azienda di soggiorno e turismo di Sorrento-Sant’Agnello – ma dalle proiezioni effettuate ci risulta un forte incremento negli arrivi che dovrebbe attestarsi intorno al 5 per cento, grazie soprattutto al boom dell’attività congressuale registrato in questo mese. Settembre – aggiunge Cucari – prosegue sulla scia positiva già evidenziata ad agosto». Anche Costanzo Iaccarino, presidente di Federalberghi Campania, è dello stesso avviso. «Quello in corso – sottolinea – è un mese che sta andando molto bene, così come agosto ed anche i primi quindici giorni di ottobre promettono buoni risultati. Incerto, invece, il prosieguo della stagione, considerato che ormai le prenotazioni non arrivano più con largo anticipo ma, a causa dei molteplici impegni, i vacanzieri riservano le stanze nelle strutture ricettive solo pochi giorni prima della partenza». Soddisfatti del positivo andamento dei flussi turistici di settembre anche i tour operator. «Grazie, soprattutto, al turismo congressuale – commenta Lucio Aponte, titolare dell’omonima agenzia di viaggi – questo mese ci consentirà di recuperare, almeno in parte, il gap accumulato nel primo periodo dell’anno». Non è altrettanto ottimista un collega di Aponte, Gino Acampora, che spiega: «È vero che settembre, soprattutto per quanto riguarda la seconda quindicina, sta andando bene, ma ormai quanto perso nei primi mesi del 2007 è difficilmente recuperabile. Questo mese – aggiunge Acampora – è, infatti, da sempre uno dei migliori per i flussi turistici in penisola sorrentina, quindi i risultati ottenuti non fanno altro che ricalcare quelli degli anni precedenti». L’agente di viaggio individua anche quelle che ritiene le cause alla base della contrazione registrata nel 2007. «Governo e regione – sottolinea – devono lavorare per migliorare le infrastrutture, in particolare aeroporto, porti e strade, che non sono all’altezza delle nostre strutture ricettive. Così come sono necessari interventi che evitino il ripetersi dell’emergenza rifiuti, che ha creato gravi danni all’immagine della Campania, oltre a mettere in campo interventi per frenare la corsa dell’Euro che mette in crisi il mercato americano che nell’ultimo periodo appariva in netta ripresa». Acampora, inoltre, manifesta perplessità anche sulle prospettive legate al mese di ottobre. «Per la prima decade – sottolinea ancora l’agente di viaggio – le previsioni sono decisamente buone, mentre la restante parte del mese è legata all’incertezza». Ma ad accendere qualche ulteriore barlume di speranza per ottobre è di nuovo Ettore Cucari, l’amministratore dell’Azienda di soggiorno e turismo spiega: «Stiamo lavorando per portare a Sorrento, nel corso del mese di ottobre, gli Stati generali del turismo, un’importante kermesse del settore che viene organizzata dall’assessorato regionale ed aperta, oltre che agli operatori del comparto, agli amministratori locali, sindaci e assessori al Turismo, oltre che ai dirigenti delle Aziende di soggiorno della Campania».


Da Il Mattino


rassegna stampa di Positanonews