GUARDIA DI FINANZA DI SALERNO SEQUESTRI PER DROGA VENTI I FERMATI

0

La Guardia di Finanza di Salerno sequestri per droga venti fermati






La Guardia di Finanza di Salerno sequestri per droga venti fermati

Il dispositivo operativo predisposto dal Comando Provinciale di Salerno e attuato per il Ferragosto dal Gruppo di Salerno ha inferto un altro duro colpo all’uso di droghe nei pressi dei più frequentati locali notturni cittadini.
I mirati servizi di controllo del territorio, finalizzati alla sicurezza stradale ed alla repressione dello spaccio ed uso illegale di stupefacenti, hanno permesso ai Baschi Verdi di sequestrare Cocaina – Eroina – Hashish e Marijuana ed identificare oltre 20 giovani – di cui alcuni minorenni – tutti segnalati al Prefetto per detenzione ed uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.
L’attività di servizio – già da tempo inserita in un consolidato quadro operativo che tenta di arginare il dilagante fenomeno, scoraggiando i giovani dal ricorso ad alcool o droghe – è stata programmata anche a seguito della recrudescenza di episodi di violenza nei pressi delle discoteche o dei locali notturni in genere.

Proprio durante uno dei tanti controlli su strada, effettuati ai vari automobilisti sulle direttrici del traffico stradale che conducono ai più noti locali del litorale salernitano, è stato inoltre sequestrato un “Noccoliere” nei confronti di un giovane pregiudicato V.G. di 27 anni.
A giustificazione del possesso di un’arma – naturalmente destinata all’offesa alla persona – il responsabile – denunciato a piede libero all’autorità Giudiziaria – ha riferito che gli poteva servire per sua difesa personale.
Il bilancio dell’operazione di servizio, mai disgiunta dall’incessante controllo economico del territorio, è stato incrementato dal sequestro nei confronti di un cittadino marocchino minorenne di 460 cd e dvd pirata.
Il giovane extracomunitario, colto in flagranza mentre vendeva ai passanti del litorale salernitano la sua fruttuosa mercanzia, è stato denunciato a piede libero all’autorità Giudiziaria e successivamente affidato ai Servizi Sociali del Comune di Salerno.
Fonte Comunicato Stampa

                                                     MICHELE DE LUCIA