SALERNO, TENTA DI UCCIDERE LA FIDANZATINA 15ENNE INCINTA,ARRESTATO

0

Salerno, 13 ago. – (Adnkronos/Ign) – Ha tentato di uccidere la sua ragazza, una 15enne salernitana in attesa di un bambino. Con l’accusa di tentato omicidio, sequestro di persona e lesioni personali aggravate gli agenti della Sezione Volanti della Questura hanno arrestato D. S. salernitano di anni 21, questa notte poco dopo l’una nel quartiere Sant’Eustachio di Salerno.

In base alle testimonianze raccolte, la polizia ha ricostruito la dinamica dei fatti. In tarda serata il ragazzo ha dato appuntamento alla fidanzata, presso l’abitazione di lei. Dopo averla fatta salire in macchina, tra i due è scoppiata una lite per motivi di gelosia. Al culmine della quale, lui l’ha colpita con pugni al volto e all’addome. La ragazza, in stato di gravidanza, è riuscita a divincolarsi e ha tentato di fuggire a piedi. Inseguitala, lui ha cercato di colpirla al volto con un coltello con 9 centimetri di lama. La vittima si è difesa parando il colpo con le mani, rimanendo però ferita all’anulare della mano destra. Solo a questo punto D. S., dopo aver sottratto il cellulare alla ragazza e averlo lanciato tra la vegetazione circostante, ha desistito dal suo intento criminoso e si è allontanato, lasciando sul posto la ragazza ferita.

Nonostante le lesioni la vittima dell’aggressione è riuscita ad allontanarsi dal luogo isolato e ad attirare l’attenzione di alcune persone che le hanno prestato i primi soccorsi, hanno avvertito i familiari e la Polizia e hanno provveduto a farla trasportare in Ospedale con l’ambulanza. Il tempestivo intervento di due equipaggi delle Volanti, ha consentito di bloccare il giovane, nell’immediatezza dei fatti, nei pressi della sua abitazione, consentendo anche il recupero, all’interno dell’autovettura guidata dallo stesso, del coltello utilizzato per minacciare e ferire la vittima. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Fuorni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.