DROGATO AL VOLANTE UCCIDE BIMBA DI 3 MESI

0

NAPOLI – Guidava sotto l’effetto di un micidiale cocktail di droghe l’autista della Nissan Micra che ieri sera sulla statale 7, all’altezza di Castelvolturno (Caserta), si e’ andata a schiantare contro una Fiat Punto all’interno della quale c’era un’intera famiglia napoletana. Il violento scontro ha causato la morte di una bimba che avrebbe compiuto tre mesi giovedi’ e il ferimento degli altri cinque occupanti, tra i quali un’altra bambina di 3 anni, la sorellina, ricoverata in prognosi riservata all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.


L’ uomo, un extracomunitario di colore di cui non si conoscono le generalita’ non avendo con se’ documenti di
riconoscimento, e’ ricoverato all’ospedale di Aversa dove e’ piantonato dai carabinieri e dove e’ stato sottoposto ad una serie di analisi tossicologiche da cui e’ emersa la presenza nel suo organismo di alcuni stupefacenti tra i quali cocaina e anfetamine. Sarebbe sua – stando ai primi rilievi – la responsabilita’ dell’impatto mortale con l’invasione dell’altra carreggiata. La sua posizione ora e’ al vaglio dell’autorita’ giudiziaria.


Nell’impatto l’uomo ha riportato alcune contusioni ma le sue condizioni non destano preoccupazione.


Sull’altra vettura, oltre alla piccola di tre mesi, c’erano anche i genitori Ciro F., di 35 anni, e Grazia M., di 33, per i quali la prognosi e’ di 30 giorni, le due sorelline di 3 e 5 anni, tutte e due ricoverate al Santobono, la prima in prognosi riservata, la seconda con una prognosi di 20 giorni, ed una cuginetta piu’ grande di 16 anni anche lei tenuta sotto osservazione ma non in pericolo di vita. (foto archivio)












ASSOCIATE
Agguato a Foggia, ferito gravemente un minorenne
Accoltellato mentre passeggia nel Barese
 
ALTRE FOTO


   WWW.ANSA.IT


                                           MICHELE DE LUCIA