FASSINO, SE CADE PRODI ELEZIONI ANTICIPATE

0

ROMA – “Tutti devono essere consapevoli che un altro governo non c’é e se cade questo governo si va ad elezioni anticipate. Chi ha la responsabilità di governare non può esporre il Paese a questo rischio”. E’ quanto afferma il leader Ds Piero Fassino sulle tensioni nel governo. “La maggioranza al Senato – ha evidenziato il leader della Quercia a margine del forum sul lavoro del Pd – ha come è noto un margine molto stretto. Questo richiede un senso di responsabilità da parte di tutta la coalizione, senso di responsabilità che non sempre si manifesta”.

DAMIANO, SE SI TIRA TROPPO LA CORDA TORNA IL CENTRODESTRA
Quello della tenuta del governo, “naturalmente è un problema collegiale anche se – ha continuato Damiano – questo è un governo che porta molti risultati e fa molte cose ma purtroppo paga lo scotto delle divisioni e delle molte voci che impediscono di portare questi risultati al Paese”. Parlando poi del vertice di mercoledì con i capigruppo, il ministro ha detto di non essere preoccupato della riunione perché “può portare un elemento positivo di sintesi che il governo deve esprimere”. “Il governo – ha concluso il ministro del Lavoro – è sostenuto da 10 – 11 partiti ed è chiaro che bisogna trovare la sintesi. Sarà Prodi a cercarla e ad avere l’ultima parola”.








ASSOCIATE
Pensioni: dal primo ottobre finestra anzianita’, poi 58 anni


www.ansa.it


                                    MICHELE DE LUCIA