Concorso Regionale AIBES

0

Concorso regionale AIBES 2008: Lorenzo del Pizzo sul podio. Stefano Amato si difende.


NAPOLI. La squadra dei barmen che parte dalla Costiera Amalfitana alla volta dei concorsi e delle gare diventa ogni volta più nutrita e competitiva. Ciò è sicuramente segno della passione che i tanti giovani ci mettono nel loro lavoro ma anche di professionalità che cercano continue affermazioni attraverso la sana competizione e la condivisione di idee ed esperienze.


Al regionale AIBES del 10 marzo svoltosi nelle sale dell’Holiday Inn di Napoli di Barman costieri ce n’erano cinque: Lorenzo Del Pizzo dall’hotel Margherita/Villa Giuseppina di Scala (nella foto durante la gara) e Roberto Palladino scappato dalla Svizzera per essere della competizione, a cimentarsi nella categoria Frozen riservata ai barmen e agli aspiranti; Stefano Amato, fresco di salto di categoria e campione nazionale uscente per la categoria sparkling, Andrea Minerva dell’hotel Panorama di Maiori e Fabio Pinto dell’hotel Belvedere di Conca nella categoria Pre Dinner riservata ai Barmen e ai Capi Barmen. Va poi menzionato il vulcanico Francesco Cibelli che per varie stagioni è stato punto fermo dello staff del Palazzo Sasso di Ravello.


La grande professionalità dei nostri barmen, che hanno ben figurato nelle varie batterie, è stata ribadita dal terzo posto di Lorenzo Del Pizzo piazzatosi sul podio con il suo Rebecca. “Sembrava che non ci dovessi mai arrivare sul podio” – confida Del Pizzo – “Una volta è bastato addirittura un terzo di punto per non farmi centrare il piazzamento. I concorsi sono così, bisogna insistere.” “Non si può sempre vincere. Sono contentissimo della mia gara e della ricetta che ho presentato ” così Stefano Amato, subito dopo la gara “dopo il salto di categoria, era la mia prima gara tra i barmen e i capi barmen, ci saranno altre occasioni … a maggio c’è il Barfestival, ho già qualcosa in mente!”.


La lunghissima maratona tra i colori, i sapori, le decorazioni, e i fantastici drink preparati dagli oltre 100 barmen in gara termina a sera inoltrata dopo l’esibizione della categoria free style con la proclamazione dei vincitori, con i ringraziamenti, i saluti di rito e una dichiarazione inaspettata del capo barman di casa Alfonso Miniero vincitore, con il suo Last Time, della categoria Long DrinkDopo tanti anni ho deciso che questo è il mio ultimo concorso e voglio dedicare questa ultima vittoria a mia moglie.”


Pacche sulle spalle, strette di mano, applausi. Una giornata che è un piccolo esempio della qualità campana che negli ultimi tempi non è sempre difesa e finisce spesso triturata assieme a cose meno nobili.


Nicola Mansi