Positano, successo per la Vita in diretta allaSpiaggia Grande

0


Venerdi 1 Giugno 2007 dalle ore 17.00

RAI UNO “La vita in diretta” in collegamento dalla Spiaggia Grande di Positano. La Moda Positano sarà presente durante la trasmissione, poi ci saranno due momenti musicali con la Banda San Vito Positano ed il Gruppo Folkloristico a cura dell’associazione Franco di Franco ed un clima di festa creato da tutto il paese. Arriva anche Simone Schettino concerti e feste in spiaggia a cura dell’associazione Franco di Franco . Un successo dovuto anche al coordinamento del Comune di Positano e alla partecipazione  dei ristoranti della spiaggia (Cambusa, Tre Sorelle, Chez Black)


Il rotocalco di attualità condotto da Michele Cucuzza quest’anno cambia pelle: più inchieste, più attualità e maggiore approfondimento dei grandi temi di interesse nazionale. La trasmissione è in onda il martedi, a partire dalle 16.15, su Rai Uno. La foto dal blog di Niki


http://bp3.blogger.com/_R9yq2BJXCR8/RmBlpppPYhI/AAAAAAAAAd0/JmqgigDIAYo/s1600-h/may+377.jpg

Ad aprire il programma ogni giorno è una “prima pagina” confezionata intorno agli avvenimenti delle ultime ore. A seguire le altre notizie, selezionate come sempre in base al loro interesse umano, facendo ricorso allo strumento della diretta e raccontando la cronaca col tradizionale taglio popolare del programma.

Uno spazio importante è dedicato a uno dei punti di forza della trasmissione, la cronaca nera, raccontata dal punto di vista delle vittime. La sfida è quella di portare lo stile popolare che caratterizza La vita in diretta sempre più sul terreno della grande e piccola attualità, affrontando le notizie con un linguaggio semplice e immediato e col racconto in presa diretta. Ospiti qualificati, giornalisti, protagonisti e testimoni dei fatti di cronaca si alternano in studio  per raccontare e analizzare temi e avvenimenti.

Anche se è scomparsa la figura dell’ “ospite sullo sgabello”, una pagina del programma è comunque dedicata allo spettacolo e alla cronaca rosa, ma con un taglio più critico e attento alle mutazioni del costume.

La diretta resta uno dei punti forti della trasmissione, con collegamenti dall’Italia e dall’estero per aprire finestre proprio dai luoghi in cui gli avvenimenti accadono. Maggiore, infine, è la collaborazione con le testate giornalistiche, e in particolare con le sedi regionali della Rai.