Giappone: si suicida ministro Agricoltura

0

TOKYO – Il ministro giapponese dell’ Agricoltura, Toshikatsu Matsuoka, si è suidicato oggi a Tokyo, impiccandosi in un suo appartamento in un alloggio per parlamentari. Il ministro, che aveva 62 anni, era stato trovato stamani in condizioni disperate da un suo collaboratore ed era stato ricoverato esanime all’ospedale dell’ Università Keio. Coinvolto in diversi scandali finanziari, il ministro avrebbe dovuto partecipare nel pomeriggio a una riunione di una commissione del senato.

E’ il primo caso di suicidio di un ministro nipponico dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Ingegnere agricolo ed ex vicetitolare del dicastero, Matsuoka ne aveva assunto la direzione lo scorso settembre con l’insediamento del premier Shinzo Abe. Deputato dal 1990 per il Partito liberaldemocratico, il ministro era stato coinvolto ultimamente in diversi scandali di corruzione, endemici alla formazione conservatrice che ha dominato la scena politica nipponica per gran parte del dopoguerra.

Lo scorso marzo, in quanto titolare dell’Agricoltura, Matsuoka aveva avuto colloqui a Tokyo con il collega italiano Paolo De Castro, assieme al quale aveva inaugurato la fiera agroalimentare Foodex, la maggiore dell’Asia. Il suicidio del ministro rischia di creare notevoli problemi al governo Abe, soprattutto in vista del suo primo test elettorale di grossa portata a luglio per il rinnovo di metà del senato. Sui giornali del mattino il premier ultraconservatore ha visto oggi crollare di nuovo i suoi indici di popolarità, mentre gli alleati di governo del partito di ispirazione buddhista Komei hanno preannunciato che non appoggeranno i suoi cruciali progetti per una revisione delle clausole pacifiste della Costituzione.


www.ansa.it


                            Michele De Lucia


 


PER NEWS VAI IN HOME PAGE E CLICCA NEWS POLITICHE