Positano, Lucibello"abbatteremo noi"

0

“Avevamo già chiesto di abbattere noi” a dirlo è Mario Lucibello, fra i proprietari della struttura sul demanio marittimo per la quale il magistrato Penna ha intimato l’abbattimento entro 15 giorni al Comune e ai proprietari.  La vicenda riguarda la buotique dell’antica Sartoria sulla spiaggia Grande. Una parte della baracca sorge sul demanio marittimo ed è abusiva per cui il magistrato ne ha chiesto la demolizione, una demolizione che era stata chiesta anche dal Comune di Positano e che ha subito diverse vicissitudini.  “Dovrebbero abbattere tutto non capisco questa avversità contro una piccola struttura che poi è removibile – dice Lucibello -, noi ci eravamo già attivati per la demolizione che avverrà la prossima settimana, non possiamo neanche permettere che un’attività venga danneggiata da continui controlli senza sosta.” Ancora una tappa nella vicenda spiaggia che sembra sotto il fuoco incrociato da una parte Covo dei Saraceni – Buca di Bacco (in contestazione per una proprietà) e dall’altra questa vicenda. Una vera e propria guerra di carte bollate che ha avuto già abbastanza conseguenze negative sull’economia del paese e sul turismo.


Michele Cinque