venerdì 22 agosto 2014 | Aggiornato alle 05:09

Campania - News

articolo letto:

2415

volte

29/03/2010

San Giuseppe Vesuviano. Finisce in manette, per una storia d´amore nata tra San Giuseppe Vesuviano e Torino.

 San Giuseppe Vesuviano. Finisce in manette, per una storia d'amore nata tra San Giuseppe Vesuviano e Torino. Per incontrare la sua ragazza evade dagli arresti domiciliari, ma è arrestato, poco dopo, dai carabinieri del gruppo di Torre Annunziata, al comando del capitano Luca Toti, che non lo trovano in casa. Lui, marocchino di 22 anni, Tarik Layoudi, agli arresti domiciliari in via Scudieri, nella cittadina vesuviana, per aver messo in circolazione delle banconote contraffatte, quando lo scorso anno era in vacanza in Sardegna. Ancora pochi mesi da scontare. Lei, 17 anni, studentessa modello, presso un istituto pisicopedagogico di Torino, di buona famiglia e dal viso acqua e sapone. Madre infermiera e papà dirigente della Telecom, presso il capoluogo piemontese. La ragazza si allontana venerdì sera di casa ed in treno raggiunge San Giuseppe Vesuviano. I genitori, allarmati, vanno in questura a Torino e denunciano la scomparsa della figlia. Immediati i controlli di carabinieri e polizia che, sulla scorta anche di labili indicazioni dei genitori della ragazza, setacciano tutta l'area di San Giuseppe Vesuviano. Alla fine, i carabinieri della locale stazione, guidati dal comandante Antonio Prete e dal suo vice, Giuseppe Sannino, dopo aver bussato invano alla porta del marocchino in via Scudieri, scovano i due fidanzati, nel call center di Via Diaz , nella cittadina vesuviana, di proprietà della mamma di Tarik Layoudi. Per i genitori della giovane ragazza, un sospiro di sollievo ed un volo diretto a Napoli, nel pomeriggio di ieri, per riabbracciare la loro figlia a San Giuseppe Vesuviano. Per il ventiduenne marocchino, invece, la cella di sicurezza della Stazione dei Carabinieri, in attesa del rito direttissimo, in programma oggi al tribunale di Nola dove, se i genitori di lei lo permetteranno, potrebbe esserci un nuovo abbraccio tra i due fidanzati, la cui storia ha intenerito anche gli uomini delle forze dell'ordine che gli hanno dato la caccia.

fonte Il Mattino di Napoli   Pino Cerciello                                                         imserisce Michele Pappacoda

Inserito da: Michele Pappacoda

Diventa fan di Positanonews

»» Visualizza tutti ««
LA SETTIMANA
SERVIZI