ASCOLI E MESSINA RETROCEDONO IN B

0

ROMA – Ascoli e Messina retrocedono matematicamente in serie B.  I marchigiani sono stati sconfitti dal Torino, mentre i siciliani sono andati ko in casa con l’Inter. Finisce 0-0 la sfida Champions Milan-Fiorentina. Con il successo ottenuto per 2-1 sul Palermo la Roma ha conquistato matematicamente il secondo posto in serie A. In questo modo è qualificata alla Champions League senza dover passare per i preliminari.

Risultati del campionato di calcio di serie A, giunto alla 35/a giornata.
A Bergamo: Atalanta-Siena 3-1
A Cagliari: Cagliari-Udinese 2-1
A Verona: Chievo-Parma 1-0
Ad Empoli: Empoli-Catania 2-1
A Roma: Lazio-Livorno 1-0
A Messina: Messina-Inter 0-1
A Milano: Milan-Fiorentina 0-0
A Palermo: Palermo-Roma 1-2
A Genova: Sampdoria-Reggina 0-0
A Torino: Torino-Ascoli 1-0

La classifica

Inter 90
Roma 72
Lazio 61
Milan 60
Empoli 53
Palermo 52
Fiorentina 51
Atalanta 46
Sampdoria 46
Udinese 43
Cagliari 37
Catania 37
Livorno 36
Torino 36
Reggina 35
Chievo 35
Parma 35
Siena 34
Messina 25
Ascoli 21
Penalizzazioni: Siena -1, Lazio -3, Milan -8, Reggina -11, Fiorentina -15.
Messina e Ascoli matematicamente retrocesse in serie B.

ASCOLI E MESSINA IN B, ORA RISCHIANO IN OTTO

L’Ascoli e il Messina salutano la Serie A, mentre la Roma conquista l’accesso diretto alla Champions League. Dopo l’assegnazione due settimane fa dello scudetto all’Inter la quart’ultima giornata di campionato esprime nuovi verdetti, due nella parte bassa della classifica, ed uno in quella alta che regala ai giallorossi l’Europa che conta senza passare dalle fasi preliminari. Si accende la lotta per la salvezza con otto squadre impegnate ancora ad evitare il la retrocessione. La Lazio batte di misura il Livorno ed è terza approfittando del pari tra Milan e Fiorentina. Vieri torna al gol dopo oltre un anno e da ben 38 metri di distanza. Sul campo del Palermo la squadra di Spalletti spezza i residui sogni Champions dei siciliani e si regala una vittoria che gli assicura con tre giornate di anticipo il secondo posto, valido per l’accesso alla Champions dalla porta principale. Di scena a Messina l’Inter campione d’Italia non fa regali, raggiunge quota 90 punti e manda in B i siciliani. Per loro è l’epilogo di una stagione cominciata bene grazie ai gol di Riganò, ma finita nel peggiore dei modi con il doppio esonero del tecnico Bruno Giordano. La Lazio si riprende il terzo posto battendo il Livorno all’Olimpico e approfittando del pareggio del Milan a San Siro con la Fiorentina. A ‘tradire’ i rossoneri dal dischetto è proprio l’eroe di Champions Kakà che con i suoi gol ha steso il Manchester United e consegnato alla storia del club la rivincita con il Liverpool ad Atene. Un Ascoli già condannato alla retrocessione cede al Torino che rialza la testa in zona salvezza dove a lottare divise da quattro punti ci sono otto squadre. Prende slancio il Chievo che batte di misura il Parma, diretta concorrente a restare nella massima Serie. Sale anche il Cagliari che batte l’Udinese ma la salvezza se la deve ancora sudare. Si aggiudica un punto prezioso la Reggina che a Marassi costringe al pareggio a reti inviolate la Sampdoria. L’Atalanta stende il Siena, ora virtualmente in B al terz’ultimo posto. Ma a Bergamo i riflettori sono tutti per Bobo Vieri che con un gol da quasi 40 metri torna a segnare dopo oltre un anno: il primo dal marzo dell’anno scorso e dopo il lungo infortunio. Non smette di stupire l’Empoli che batte un Catania ancora in zona retrocessione: per l’undici di Cagni, che approfitta dell’ennesimo passo falso del Palermo, una vittoria che vale il quinto posto a tre giornate dal termine di un campionato pieno di soddisfazioni e prove convincenti.

Serie B, Cesena-Juventus 2-2
Cesena e Juventus pareggiano 2-2 nel posticipo della 37/a giornata di serie B. Il vantaggio dei bianconeri sul Genoa scende a 6 punti. Partono forte i padroni di casa, in vantaggio all’11’ con Salvetti. Al 22′ i romagnoli sfiorano il raddoppio con Del Core, nel finale del primo tempo la Juve va 2 v


























ASSOCIATE
Scherma: Andrea Baldini trionfa a Seul
Gb: Manchester Utd campione
Moto: Rossi vola in Cina ma la Ducati e’ super
C.America: Mascalzone Latino eliminato
 
VIDEO
Video – MotoGp Cina, vince il solito Stoner
 
LINK UTILI
La 32/ma Coppa America


olte in gol:al 41′ con Trezeguet e 2′ dopo con Nedved. Ripresa:dopo uno spunto di Nedved, il Cesena reagisce e pareggia al 55′ con Papa Waigo. Ancora romagnoli pericolosi nel finale, finisce 2-2.


WWW.ANSA.IT


                                Michele De Lucia