Reja ha deciso contro il Cesena: Sosa-Calaiò in attacco.

0

27-04-2007- Uno alla volta, Reja non ha fretta e vuole affrontare un match dietro l’altro con estrema attenzione, prima il Cesena domani pomeriggio al San Paolo e martedì sera l’Albinoleffe. Senza fretta per non sbagliare, giacchè l’obiettivo è quello di fare bottino pieno per alimentare con sostanza i sogni e le speranze per andare in serie A. C’è entusiasmo in giro, dopo gli ultimi risultati, ma il tecnico azzurro non si fa contagiare dagli umori provenienti dall’ambiente esterno: la responsabilità delle scelte e il diritto-dovere di amministrare nella maniera migliore il turno-over, gli impongono di restare con i piedi per terra ed con la testa lucida, visto che in quattro giorni c’è bisogno di due Napoli con le gomme a pressione e la voglia matta dentro.

La squadra che dovrà affrontare il Cesena è pressoché fatta, a meno di sorprese dell’ultimo momento, come ormai ha abituato il tecnico cambiando le carte in tavola negli istanti finali prima dell’inizio della gara. Stavolta nel tourbillon delle scelte degli uomini di prima linea, per il match con i romagnoli, Reja sembra preferire il tandem d’attacco Sosa-Calaiò, quello della serie C. In settimana l’allenatore li ha provati frequentemente, senza però perdere d’occhio il brasiliano Pià, il fantasista De Zerbi e Christian Bucchi, che torneranno utili con la partita in corsa e martedì con l’Albinoleffe.


Per chiudere il conto con il Cesena, il Napoli punta però sulla superiorità numerica e qualitativa a centrocampo dove inizialmente giocheranno Grava, Montervino (favorito su Dalla Bona), Gatti che ritorna centrale, Bogliacino e Savini sulla fascia sinistra, nel classico modulo caro a Reja, il 3-5-2, con Maldonado, Cannavaro e Domizzi in difesa e davanti con Sosa e Calaiò, per andare in serie A spinti dalla torcida del San Paolo. Contro il Cesena ci saranno cinquantamila tifosi: il loro entusiasmo farà volare la squadra. Reja ci conta.


  27-04-2007- De Laurentiis (nella foto) si è fatto avanti con Cobolli Gigli per avere Valery Bojinov nella prossima stagione. L’operazione potrebbe andare tranquillamente in porto, considerando gli ottimi rapporti creati dal produttore con la presidenza bianconera. Il Napoli sta tuttavia seguendo anche altri attaccanti piuttosto interessanti, sia per la serie A che per la B: Francesco Tavano che il Valencia ha dato in prestito alla Roma, Cristiano Lucarelli del Livorno e Montella che sta giocando in Inghilterra. Per il ruolo di regista, c’è un interessamento per l’ex azzurro Matuzalem, attualmente stella nel campionato ucraino. Per la difesa, un solo nome, quello di Fabio Cannavaro. A Castelvolturno la squadra ha posato per la foto ufficiale


Il Napoli continua la preparazione in vista della partita di sabato al San Paolo con il Cesena. La squadra ha lavorato anche oggi a Castelvolturno agli ordini di Reja, sempre più orientato a confermare quasi in blocco la formazione che ha battuto il Frosinone, con l’unica variante di Gatti al posto di Amodio al centro dei 5 di centrocampo. Designato l’arbitro Luca Palanca di Roma (assistenti Di Prisco e Sacco): è la prima volta che dirige gli azzurri in questa stagione. Intanto, continua a crescere l’entusiasmo in vista della sfida con i romagnoli: il club conta di chiudere la prevendita con 15mila biglietti già staccati, ovvero il doppio rispetto alla partita con il Pescara. 


                              WWW.ANSA.IT


                                                                De Lucia Michele