Seconde case in Campania Capri ha il primato

0

Capri ha il primato assoluto della crescita dei prezzi per le seconde case in località campane. Seguno Amalfi (più 10%), Anacapri (più 8%), Positano (più 5,5%), Ischia (più 5%), Sorrento (più 2,3%). Tra le località montane abruzzesi dove i napoletani sono più presenti come proprietari di seconde case c’è da segnalare la performace del 10% in più a Ovindoli e Roccaroso. Secondo gli analisti delle grandi catene immobiliari è il Sud a trainare il mercato delle seconde case, con una crescita del 4,7% delle compravendite e del 7,7% medio dei prezzi, con punte del 20 per cento. Il 60% delle transazioni degli ultimi 12 mesi ha riguardato il Sud, dove negli ultimi cinque anni il mercato è quasi triplicato, soprattutto nell’Italia insulare, nonostante l’effetto penalizzante che investe i litorali meridionali. Nel Sud, dove il territorio rimane svantaggiato per la carenza di servizi a sostegno del turismo, che interessa circa un terzo del mercato. La domanda maggiore di seconde case riguarda il Cilento, in particolare la costa di Sapri, il Metaponto, il ragusano e l’Agrigentino