Napoli. "Il Cerchio", N. 62/63.

0
3

Sabato 14 aprile 2007, alle ore 10,30, alla Biblioteca-Emeroteca Tucci Palazzo delle Poste – Piazza Matteotti) presentazione del nuovo numero de Il Cerchio con la Tavola Rotonda sul tema “La questione spirituale dell’Architettura negli anni Trenta”.  Con Giulio Rolando intervengono Salvatore Maffei (Presidente Emeroteca Tucci), Raffaele Vacca (Presidente Associazione di  Varia Umanità-Premio Capri San Michele), Domenico Orlacchio (Docente di Tecnologia dell’Architettura, Università di Napoli Federico II), Ugo Carughi (dirigente Soprintendenza B.A.A.S.A. di Napoli e Provincia). Pasquale Belfiore (Docente di Progettazione architettonica SUN) e Sergio Stenti (Docente di Progettazione architettonica, Università di Napoli Federico II) coordinatori dello ‘speciale’  “Un altro regno è possibile” introdurranno il dibattito con gli Autori  che proseguirà e si svilupperà l’11 maggio (ore 17) all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. Il filo conduttore, cui si ispira da sempre la Rivista ideata e diretta da Giulio Rolando, secondo il quale per guardare con consapevolezza al futuro occorre conoscere bene il passato, ancora una volta anche in questo numero trova una concreta applicazione. Con l’inserto speciale sul PRG di Napoli, una trattazione organica di oltre centoventi pagine  curata de Pasquale Belfiore e Sergio Stenti con i contributi di Ugo Carughi, Giancarlo Cosenza, Guido D’Angelo, Amedeo Di Maio, Carlo Gasparrini, Antonio Franco Mariniello, Domenico Orlacchio, Bianca Petrella, Michelangelo Russo, si guarda certo in avanti, oltre la precarietà del presente, consapevoli che, anche attraverso l’urbanistica, si può dare una svolta e una speranza a questa Città. Di concerto con  gli eminenti Autori dello ‘speciale’ si è deciso di far precedere l’inserto dedicato all’Architettura e Urbanistica a Napoli da un segno di inequivocabile attenzione al nobile passato del Novecento italiano che proprio qui a Napoli ebbe un epicentro di indelebile propositività e di eccezionali realizzazioni. La “Questione spirituale dell’Architettura”, l’argomento che fu al centro del ‘Convegno del Paesaggio’ svoltosi a Capri nel 1922 e che dedicò ampio spazio all’architettura,  con interventi rimasti storici di Edwin Cerio, Virgilio Marchi, Gilbert Clavel e dello stesso F. T. Martinetti, è parso, ragionando con Raffaele Vacca- il patron del Premio Capri San Michele e geloso custode delle memorie isolane-  un passaggio importante per incastonare con logica una intrigante questione di politica culturale attuale in un contesto di storica  consapevolezza in quanto la modernità – ha sostenuto Belfiore- per essere veramente tale, cioè moderna, deve essere generata dalla storia. Nella consapevolezza che per costruire un futuro possibile sia necessaria una memoria condivisa, la Rivista dedica un’ampia carrellata alla pubblicistica revisionista che con successo si sta in questi ultimi tempi sviluppando con successo. I libri recenti di Pansa, Bettiza, Nicola Rao e Giuseppe Parlato sono al centro di interviste , recensioni, articoli firmati da Gerardo Picardo, Luigi Argiulo, Francesco Fatica e Marco Picardi. I collaboratori de Il Cerchio, anche per gli indiretti, ma significativi impulsi venuti in prima persona dallo stesso Presidente della Repubblica in più di una occasione, hanno ripercorso con sereno distacco pagine della nostra storia recente ritenute sinora impresentabili tabù. Temi di attualità di impegnativo spessore sono affrontati dalle eccezionali collaborazioni del Presidente Emerito del Consiglio di Stato Giuseppe Santaniello, autore di uno studio dal titolo “La Costituzione contesa” nel quale, traendo spunto dall’ omonimo libro di Pietro  Scoppola del 1988, sottolinea l’esigenza di  un ammodernamento costituzionale, e del Presidente del Circolo di Studi Diplomatici, l’Ambasciatore Luigi Vittorio Ferrarsi che ha firmato la nota introduttiva al “Taccuino Diplomatico” ragionando con l’Ambasciatore Michelangelo Pisani Massamormile sulla questione sollevata dalla lettera inviata da sei Ambasciatori stranieri sulla presenza italiana in Afghanistan. Molti pezzi di cultura ancora nel sommario del fascicolo che include le firme di Mauro Giancaspro, il Direttore della Biblioteca Nazionale, che presenta in anteprima il “fiabesco mondo” di Antonio Nocera la cui mostra sarà inaugurata a Palazzo Reale il 30 aprile prossimo,  di Lello Aragona, l’intellettuale inventore i Caprienigma che svela i misteri della scrittura ‘a costrizione’, di Rosemary Jadicicco, la giovane poetessa il cui ultimo libro verrà presentato a fine maggio, di Aurora Cacopardo e di Eugenio Donadoni che si sono soffermati in “Palazzo Reale” a parlare delle vicende della nostra storia patria, di Paolo Riario Sforza presente con una gustosa nota di storia filatelica e molte pagine dei suoi album di cartoline d’epoca, non ultima la citazione del lavoro di Annamaria Liberatore Sabini la cui firma compare due volte nelle 256 pagine del fascicolo prima con un pezzo su Napoli così come è vissuta sulle scene delle più importanti e attuali rappresentazioni teatrali e, poi, ripercorrendo un tracciato culturale inventato dal grande Henry Furst, nelle pagine dedicate a “Vecchi e nuovi fusti di Napoli”, con un intervista al giovane scienziato Antonio Giordano, il cui valore viene in qualche modo rapportato all’eccellente figura di Marcello Rodinò di Miglione. Numerose ancora le rubriche ricorrenti e dense di interessanti spunti: le “Cronache Sorrentine” di Nino Cuomo in cui si parla della canzone di Salve D’Esposito e, da  bibliofilo esimio, l’A. dà l’annuncio della prossima Mostra di libri antichi che si svolgerà a “Villa dei fazzoletti” il 22 aprile 2007. Il “Triangolo dell’Arte” di Maurizio Vitiello descrive in questo numero il nuovo “Museo di Arte Sacra Contemporanea”, allestito per  volontà di Padre Giuseppe Reale con numerose opere anche di Gianni Pisani, riprodotte nell’iconografia del prezioso fascicolo.


 


Info:


Il Cerchio, Rivista di Politica e Cultura diretta da Giulio Rolando


Napoli, Via Santa Lucia 110


fax 081.2405174


in libreria e nelle principali edicole del centro


 


euro 10   


 

Lascia una risposta