SANT’AGNELLO. APPROVATO IL BILANCIO COMUNALE

0

Nessun aumento di Ici, Tarsu e addizionale Irpef


 


Ici, Tarsu e Irpef: nessun aumento. Il bilancio 2007 del comune di Sant’Agnello blocca le tasse e non va ad incidere sulle tasche dei cittadini. Una decisione, questa, che risponde alla volontà del sindaco e dell’amministrazione comunale.


“Siamo soddisfatti di questo traguardo – spiega il sindaco Piergiorgio Sagristani – Nonostante gli ultimi tagli del governo ai trasferimenti a favore degli enti locali, di appena tre giorni fa, abbiamo deciso di approvare il bilancio in giunta, recuperando i fondi dall’avvio delle pratiche di condono e dagli accertamenti Ici”.


E così, il bilancio 2007, deliberato in anticipo rispetto ai tempi previsti dalla legge, che sono stati prorogati al 30 aprile in seguito alla richiesta degli enti, spiazzati dall’ultimo taglio governativo, prevede il recupero di circa 1 milione di euro per la gestione dell’ente.


700 mila euro saranno recuperati con le pratiche di condono. È previsto, inoltre, un incasso di circa 300 mila euro con la nuova pratica dell’accertamento Ici, per combattere l’evasione e l’elusione.


Il Comune, in questo modo, riesce a far fronte alle esigenze avvertite sul territorio.


Lo sforzo dell’amministrazione ha portato risultati notevoli. Tra questi, i 30 milioni di euro destinati alle Opere Pubbliche, in particolare alla sistemazione della scogliera di Marina di Cassano, alla riqualificazione urbanistica ambientale del centro storico, alle case comunali e alla scuola media. A questo successo va aggiunto il mantenimento degli standar per i Servizi Sociali, con quasi mezzo milione di euro, a fronte dell’aumento delle “nuove povertà”. Tra le altre spese, vanno annoverati gli oltre 2 milioni di euro per le funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo dell’ente, i 475 mila euro per le funzioni di polizia locale e i 306 mila euro per i servizi legati alla pubblica istruzione, tra cui l’assistenza scolastica, il trasporto e la refezione.


“Le spese dell’ente sono tante – conclude l’assessore al Bilancio, Giuseppe Coppola – quella che incide di più è sicuramente quella per la nettezza urbana. Parliamo di circa 1.452.125 euro. Purtroppo rimaniamo in una contingenza particolare e l’emergenza è un problema che richiede un impegno sovracomunale”.


 


 


Fonte: Comunicato Stampa