DATTERAI SCAPPANO ALL´ALT, INSEGUITI DA CAPRI A VICO EQUENSE

0

Capri. Pescavano datteri abusivamente nelle acque di Capri: di fronte all’alt dei carabinieri pero’ i quattro pescatori provano a farla franca, dando il via a un rocambolesco inseguimento, fino a Vico Equense. Il fatto e’ accaduto ieri sera, quando una motovedetta dei carabinieri di Capri, impegnata in uno specifico servizio, ha intercettato 4 pescatori di frodo, a bordo di un gommone, nell’area di di Punta Massullo, davanti alla villa di Curzio Malaparte. Sorpresi in una battuta di pesca di datteri di mare, i quattro anziche’ fermarsi, si sono dati alla fuga, puntando nella direzione della penisola sorrentina, dopo aver gettato in mare il pescato e le attrezzature. A.C., 35 anni, L.F, 47, P.C., 44, e A.G., 43, tutti di Castellammare di Stabia e con precedenti specifici, sono stati pero’ poco dopo intercettati e bloccati all’altezza della marina di Vico Equense da una motovedetta della Guardia costiera, giunta nel frattempo in aiuto da Castellammare di Stabia. Nei loro confronti e’ scattata una denuncia a piede libero per pesca abusiva di datteri di mare e rifiuto di fermarsi all’alt. Il gommone e’ stato sequestrato su disposizione della magistratura.