Bari. I pastorali di Lello Esposito.

0



I pastorali di Lello Esposito con al loro apice l’immagine di San Nicola saranno i testimonial d’arte nel corso del vertice intergovernativo italo-russo che si tiene oggi, 14 marzo 2007, a Bari nello storico Palazzo del Governo, sede della Prefettura della città pugliese, e degno luogo  d’incontro tra il Premier Romano Prodi, il Ministro degli Esteri Massimo D’Alema e i ministri Clemente Mastella, Tommaso Padoa Schioppa, Arturo Parisi, Fabio Mussi e Rosi Bindi e il prefetto di Bar,i Carlo Schilardi, con il Presidente Russo Vladimir Putin ed una nutrita delegazione di ministri che lo sta accompagnando durante il viaggio in Italia che lo ha visto  incontrare Papa Benedetto XVI in Vaticano. Le opere dell’artista, che simboleggiano con l’immagine di San Nicola un culto molto diffuso, sia a Bari in Italia che in Russia nell’oriente europeo, sono presentate in due installazioni a rappresentare l’universalità del santo di Myra. Nella prima in bronzo il santo appare secondo l’iconografia orientale e nella seconda, realizzata in alluminio, invece, è raffigurato come un vescovo occidentale con la Mitra sul capo. Un taglio espressivo che l’artista Lello Esposito ha voluto determinare per corroborare una singolare dimensione. Le opere sono visibili a Bari nelle antiche sale del Palazzo della Prefettura, dove oggi le istallazioni fanno da cornice, come simbolo di intesa fra  le due nazioni, nel vertice intergovernativo russo-italiano. Lello Esposito, grande amico del compianto regista-attore Massimo Troisi, dotato di profonde capacità umane, è napoletano ed è artista apprezzato, anche oltre oceano. Ed in conclusione, segnaliamo che, di tanto in tanto, percorre solitario le sale del Museo di Capodimonte, quasi con la voglia di ripassare in memoria i capolavori del grande museo partenopeo.


 


Maurizio Vitiello