RIVOLUZIONE RC AUTO

0

ROMA – Entra in vigore oggi il nuovo sistema di Rc auto: tra le novita’ l’indennizzo diretto, previsto dal primo pacchetto di liberalizzazioni. Dopo un incidente, i danneggiati non responsabili – o responsabili solo in parte – per essere risarciti si rivolgeranno al proprio assicuratore anziche’ a quello del veicolo che gli ha procurato il danno. La procedura si applica solo in caso di incidente tra due veicoli. Il ministro per lo Sviluppo Bersani ha promesso che le nuove misure saranno monitorate per un mese e poi si interverra’ su eventuali disfunzioni. Bersani ha detto di aspettarsi in prospettiva una riduzione dei costi. ‘Se non avverra’ inventeremo altri interventi’, ha assicurato. Secondo le associazioni dei consumatori, con l’indennizzo diretto gli assicurati risparmieranno centosessanta-centosettanta euro a polizza, grazie a un abbattimento delle tariffe del venti per cento. Le imprese sono pronte a questa rivoluzione, fa sapere l’Ania, che invita gli assicurati a compilare sempre il modulo blu per il risarcimento e, se possibile, a controfirmarlo in due, cosi’ da rendere piu’ rapidi i tempi di rimborso. GIANNINI,CON INDENNIZZO DIRETTO POSSIBILI RIBASSI 5% Con l’introduzione dell’indennizzo diretto si creeranno “le condizioni, in termini di minori costi e maggiore competizione tra le compagnie, per un ribasso delle tariffe rc auto di almeno il 5%”. E’ la stima del presidente dell’Isvap, Giancarlo Giannini, che interviene così sulla novità in vigore. L’Authority assicurativa, ricorda Giannini, è stata da sempre un convinto sostenitore del nuovo sistema e ha partecipato al comitato tecnico per la fissazione del forfait, che funge da base di riferimento per i risarcimenti. Il meccanismo, secondo il presidente dell’Isvap, consentirà inoltre di ridurre il numero delle frodi, perché rafforza il rapporto senza mediazioni tra la compagnia e i propri assicurati. Perché i benefici della riforma “si esplichino appieno – conclude – è necessario comunque che le imprese investano di più nelle strutture preposte alle liquidazioni”.

 


 


APPROFONDIMENTI MODALITA’ E TEMPI, LA SCHEDA   VIDEO Guarda il servizio video   LINK UTILI Associazione nazionale imprese assicuratrici Ministero dell’Economia e delle Finanze


 


www.ansa.it


                                                   Michele De lucia