Il San Vito Positano in amichevole con il Napoli

0

Buon test per il Napoli, contro la Polisportiva San Vito Positano (sesta nel girone B del campionato di Promozione), che nel consueto galoppo di metà settimana al campo Comunale di Marano, ha vinto 7-0. Subito in campo il neo acquisto proveniente dal Lecce, Erminio Rullo (nella foto con Reja), che nel corso del primo tempo, ha giocato a sinistra nel centrocampo a 4 proposto da mister Reja. Savini, invece, ha giostrato a sinistra nei tre difensori centrali proposti oggi dal tecnico goriziano, in sostituzione dell’infortunato Domizzi, che difficilmente a questo punto, potrà recuperare per il match di lunedì contro il Genoa. Non si è allenato per un problema fisico anche Sosa. Il 3-4-3 è il modulo schierato da Reja nel primo tempo contro la volenterosa squadra salernitana, con i tre difensori da destra a sinistra Cannavaro, Maldonado e Savini. A centrocampo si è apprezzato da destra a sinistra un ottimo Garrics (nella foto), dato sul piede di partenza (destinazione Arezzo), che ha oggi sciorinato una buona prova mettendo al centro cross davvero molto invitanti per Calaiò e compagni. Completavano il quartetto di centrocampo Amodio, Montervino e a sinistra un Rullo, smanioso di ben figurare, ma non ancora rodato negli schemi della sua nuova squadra. L’ex leccese ha mostrano un ottimo scatto nel breve, una buona continuità di corsa, ma non lo si è visto andare molto sul fondo per proporre i cross che certamente pretenderà da lui in futuro Reja. Nel primo tempo sugli scudi un grande Calaiò che ha messo a segno una tripletta, un gol su rigore, (11’, 15’ e 19’) che certamente fa ben sperare dopo la giornata di stop forzato per la squalifica. Nel secondo tempo, Reja rivoluzionava ovviamente l’undici di partenza, ritornando al vecchio 4-4-2 che mettera in mostra l’ottima coppia mancina, Vitale e Bogliacino che provavano a ripetizione ad imbeccare dal fondo Bucchi, davvero goffo in più di una situazione oggi nei suoi tentativi di battere a rete. Se Bucchi è apparso molto sotto tono, dispiace invece rimarcare, dato che non potrà giocare perché appiedato dal giudice sportivo, De Zerbi delizioso in diversi assist e magistrale nella realizzazione di una doppietta di gran pregio (5’ st e 16’). In particolare il secondo gol dell’ex catanese è stato molto applaudito dal pubblico del Comunale data la sapienza con la quale De Zerbi ha direzionato la pelota nel sette alla destra dell’estremo difensore del Postano. Gli altri gol a referto, quelli di Dalla Bona al 8’, dopo un maldestro tentativo di Bucchi, fischiato pesantemente dal pubblico. A zittire i tifosi maranesi ci pensavano poi Vitale e De Zerbi che indovinavano un gran scambio sull’out sinistro, con quest’ultimo che inventava un cross al bacio per la testa di Bucchi che finalmente poteva riscattare la sua opaca prestazione. Lunedì, nel super posticipo serale del San Paolo contro il Genoa, certamente per Bucchi e compagni ci saranno altri stimoli.


 


                  NAPOLI-POSITANO 7-0 (3-0)


                  NAPOLI 1° TEMPO (3-4-3): Iezzo; Cannavaro, Maldonado, Savini;
                  Garics, Amodio, Montervino, Rullo; Capparella, Calaiò, Pià.
                  All. Reja
                  NAPOLI 2° TEMPO (4-4-2): Gianello; Grava, Giubilato, Cupi,
                  Vitale; Trotta, Gatti, Dalla Bona, Bogliacino; De Zerbi,
                  Bucchi. All. Reja


                  POLISPORTIVA SAN VITO POSITANO (4-4-2): Fiorentino; Gargiulo
                  L., Ventre, De Gregorio, De Luca; De Riso, Gargiulo R.,
                  Gargiulo V., Porzio; Aiello, Esposito. All. Natale Accardi –
                  Presidente: Matteo Ruocco.