ROGO BAR CASORIA, C´E´ UN FERMO

0

CASORIA- Un pregiudicato, affiliato al clan Moccia, Giovanni Di Annicelli, di 48 anni, è stato fermato dalle forze dell’ordine perché accusato di essere l’autore del duplice omicidio di Ignazio Bassone e della moglie Maria Giuseppa Castaldi, uccisi martedì sera nel rogo del loro bar-chalet a Casoria (Napoli). Gli investigatori – secondo quanto riportano oggi alcuni quotidiani – hanno rintracciato l’uomo nell’ospedale di Frattamaggiore dove Di Annicelli si era fatto ricoverare poco dopo l’incendio per una ferita ed alcune ustioni all’avambraccio. All’esame anche le riprese di una telecamera del vicino distributore. L’uomo è accusato di duplice omicidio premeditato e incendio doloso.


                   www.ansa.it


                                                  Michele De Lucia

Lascia una risposta