Praiano – Interrogazione sulle due Costiere

0

 


Praiano, data di protocollo


 


Al Sig. Sindaco del Comune di Praiano


 


 Al Segretario del Comune di Praiano


 


Al Consigliere della Regione Campania e del Comune di Praiano


 Dott. Salvatore Gagliano


 


Al Consigliere della Comunità Montana e del Comune di Praiano


Sig. Gennaro Ruocco


 


Al Consigliere della Comunità Montana e del Comune di Praiano


Sig. Salvatore Sorrentino


 


 


Oggetto: Interrogazione ai sensi dello statuto disciplinante il consiglio comunale.


 


Il sottoscritto Vuolo Michele, nella qualità di consigliere comunale indipendente, dopo aver preso visione di un articolo pubblicato sul giornale “Il Mattino” di Napoli in data 13.01.2007, è venuto a conoscenza dell’intenzione di riunire in un unico marchio identificativo, alfine di soddisfare esigenze puramente commerciali, le zone della costiera amalfitana e della penisola sorrentina.


 


Tale iniziativa, ampiamente criticata dall’On.le Salvatore Gagliano, nel sopra richiamato articolo, e fortemente biasimata anche da altri esponenti politici territoriali menzionati  nello stesso articolo e nella notizia diffusa anche dal sito www.positanonews.it, ha destato nello scrivente un certo scalpore.


 


Voler giustificare questa iniziativa per esigenze di risonanza puramente commerciale, oltre ad essere un azzardo per quanto concerne “l’impatto” turistico considerato che le nostre zone sono nominate da decenni, se non secoli, con “appellativi” noti in tutto il mondo, è un vero e proprio schiaffo all’identità dei nostri territori.


 


Le sirene, per quanto gradevoli e belle, non possono cancellare quanto di secolare appartiene alla penisola sorrentina ed alla costiera amalfitana che, senza creare contrasti di sorta, restano identità diverse, separate e bellissime. 


 


Ciò che sorprende maggiormente è che i vertici regionali della nostra amministrazione invece di concentrare maggiormente i loro sforzi su problemi certamente più seri, vedi sanità, emergenza rifiuti e qualità della vita, vista anche la matrice di sinistra che la contraddistingue, cerca di stravolgere nel vero senso della parola la collocazione storica e temporale delle nostre zone per soddisfare una strategia di marketing.


 


La famosa ATI (vedi il richiamato articolo di stampa), con quale supponenza pretenderebbe di sviluppare idee che dovrebbero celare la Costa d’Amalfi dietro la definizione di Costa delle Sirene.


 


All’uopo, quindi, la presente interrogazione è rivolta ai Consiglieri sopra indicati perché nella loro qualità possano esprimere il loro parere, favorevole o meno, circa l’iniziativa assunta e sopra trattata, fornire informazioni in merito ed illuminare tutti coloro che pretendono giustamente, in quanto cittadini della Costa d’Amalfi e della Penisola Sorrentina nonché elettori, di sapere a quale punto trovasi la discussione relativa all’argomento sopra trattato.


 


E, non ultimo, sapere se vi sono stati tavoli di concertazione presso altri organi politici territoriali, vedi Comunità Montana, aventi ad oggetto la nascita di questo nuovo marchio visto che nell’articolo della testata “Il Mattino” si constata anche l’intervento del Presidente della Comunità Montana, Raffaele Ferraioli.


 


Lo scrivente chiede risposta per iscritto da parte di ogni singolo consigliere interrogato e risposta verbale, previo inserimento del presente argomento, nell’ordine del giorno della prossima seduta consiliare stante l’importanza dello stesso e del parere che ogni singolo consigliere comunale può offrire in merito.


 


 


 


Distinti saluti


 


IL CONSIGLIERE COMUNALE INDIPENDENTE


Sig. Michele Vuolo


 


Cell. 338/154.77.77