SESSO CON UNA DONNA UBRIACA, IN GRAN BRETAGNA SARA´ CONSIDERATO STUPRO

0










LONDRA – In Gran Bretagna il sesso con una donna ubriaca sarà considerato automaticamente stupro. Lo prevede una modifica del codice penale, messa a punto dal governo Blair nella speranza di fronteggiare una piaga crescente. Finora soltanto un caso su venti termina con la condanna dello stupratore e il fatto che la donna abbia alzato il gomito diventa spesso in tribunale un’attenuante.

Nel prossimo futuro la musica dovrebbe cambiare totalmente: una donna in preda all’alcol sarà giudicata a tutti gli effetti incapace di intendere e volere. Quando una donna denuncerà una violenza sessuale la polizia dovrà procedere subito ad un test del sangue e delle urine. Se il tasso alcolico risulterà elevato l’uomo tirato in ballo non potrà più difendersi con la scusa di averlo fatto con lei consenziente e sarà automaticamente messo sotto inchiesta per stupro.

Con la modifica del codice penale il ministero degli Interni punta palesemente a scoraggiare il più possibile rapporti intimi con donne che abbiano bevuto troppo. Secondo le statistiche disponibili la stragrande maggioranza delle donne che nel Regno Unito si rivolgono alla polizia per uno stupro raccontano di aver subito la violenza dopo abbondanti libagioni. Grazie ai test del sangue e delle urine gli esperti si dicono in grado di stabilire che cosa una donna abbia ingurgitato di alcolico fino a tre giorni prima.

Non tutti sono d’accordo con la novità in arrivo. George McAlylay, presidente di un movimenti in difesa dei maschi, Uk Men’s Movement, prevede che non funzionerà: “Come si accerterà quando una donna ha perso il potere di autodeterminazione? Si introduce anche una discriminazione. Un uomo che beve rimane responsabile delle proprie azioni, una donna no”.







Home Back Stampa Invia

WWW.ANSA.IT


                                                  Michele De Lucia