UCCISO A NAPOLI IL FIGLIO DEL BOSS PENTITO GIULIANO

0
















NAPOLI – Il figlio di Luigi Giuliano, l’ex boss di Forcella, da anni collaboratore di giustizia, e’ stato ucciso in un agguato in un circolo ricreativo di via Sant’Arcangelo a Baiano. Giovanni Giuliano, 31 anni, aveva rifiutato di essere sottoposto al programma di protezione che viene disposto per i familiari dei collaboratori di Giustizia.

   Sono due i killer entrati in azione nel circolo “Club Napoli”. Con i volti coperti da caschi da motociclista, hanno fatto irruzione esplodendo numerosi colpi di arma da fuoco.

   Sul luogo, insieme ai funzionari della squadra mobile, si è recato anche il procuratore aggiunto Franco Roberti, che con i pm Raffaele Marino e Giuseppe Narducci, coordina le indagini. Il nome di Giovanni Giuliano, a quanto si è appreso, non sarebbe mai emerso nelle inchieste sui clan. Ma a carico di Giovanni Giuliano risultano alcuni precedenti penali.

Secondo la prima ipotesi, l’omicidio potrebbe essere una vendetta “trasversale”, contro il padre della vittima, l’ex boss di Forcella Luigi Giuliano. L’agguato è avvenuto all’interno del Club Napoli, a poca distanza dal rione Forcella. Sul luogo anche uomini della Mobile, polizia scientifica e i carabinieri. Nella strada, dove c’é forte tensione, sono accorsi numerosi amici e parenti della vittima.







Home Back Stampa Invia
 
ASSOCIATE
SARDEGNA, 2 BIMBE MORTE IN ROGO IN CASA

 


WWW.ANSA.IT


                                                                         Michele De Lucia