“Fondazione Mondragone”. Il Mediterraneo secondo i giovani stilisti.

0

dI Maurizio Vitiello – Venerdì 1° dicembre 2006 alla “Fondazione Mondragone” ci sarà la premiazione del concorso per giovani stilisti.  Elena Perrella (Commissario straordinario Fondazione Mondragone) riferisce: “Il concorso rappresenta un’occasione per promuovere gli astri nascenti della moda.”


 


Prenderà il via alle 17 di venerdì 1° dicembre alla “Fondazione Mondragone” la premiazione dei vincitori della prima edizione del “Concorso Internazionale per Giovani Stilisti: Il Mediterraneo: dal tessuto alla forma, Culture a confronto”.


Il Concorso, organizzato dalla Fondazione Mondragone con il patrocinio dalla Presidenza della Regione Campania e del Comune di Napoli, rappresenta una nuova opportunità per quei giovani stilisti alla ricerca di una reale visibilità per i loro lavori e di un giusto riconoscimento del loro talento.


La selezione dei lavori si è tenuta a luglio ad opera di una commissione presieduta dalla storica della moda Bonizza Giordani Aragno.


Proclamati vincitori: Ilaria Cappiello, Daniela Sannino e Caterina Brocchi per la categoria studenti ed Eleonora Esposito per i professionisti.


Nel corso del pomeriggio si svolgerà una sfilata con gli abiti disegnati dai vincitori e gli abiti creati dalle allieve del Corso di Laboratorio di Costume teatrale.


Elena Perrella sottolinea: “Il Concorso è uno dei tasselli dell’articolato mosaico che vede la Fondazione in prima linea nell’organizzare eventi a supporto del mondo della moda e del Made in Italy. Questo progetto vuole promuovere i giovani talenti della Moda, coinvolgendoli in un progetto che affronta il tema del Mediterraneo, attraverso una rilettura contemporanea dei motivi stilistici nati nei paesi che vi si affacciano. I tre giovani talenti, provenienti da diversi background culturali hanno interpretato in maniera personale e fresca un tema complesso e difficile da affrontare riuscendo a non cadere in facili stereotipi.”


Premiazione e sfilata da non perdere.


 


Maurizio Vitiello