SCI: COPPA DEL MONDO, DOMANI SI PARTE DAL CIRCOLO POLARE

0











BOLZANO – La coppa del mondo di sci alpino riparte domani a Levi, in Finlandia, a 170 km a nord del circolo polare artico. Non si saranno problemi di neve come era invece successo a fine ottobre ai 3 mila metri del ghiacciaio austriaco di Soelden dove le gare erano state annullate.

Domani è in programma uno slalom speciale donne e domenica sarà la volta di uno slalom speciale uomini. Levi ha già ospitato nella passata stagione due gare di cdm: slalom donne visto che questa è terra priva di montagne e pendii rilevanti. Ed è la terra di Tanja Poutiainen, slalomista eccellente che dovrà vedersela con le austriache e la svedese Anja Paerson.

Domani in gara non ci sarà invece la supercampionessa e detentrice della coppa Janica Kostelic. La croata, alle prese con nuovi problemi fisici, ha deciso di sospendere l’attività agonistica per una stagione. Per l’Italia le ragazze in pista saranno Manuela Moelgg, Chiara Costazza, Annalisa Ceresa, Nicole Gius e Denise Karbon.

La migliore delle azzurre è Chiara Costazza. La trentina è dodicesima nella lista Fis di specialità e sulla pista finlandese ha colto i suoi migliori risultati in carriera con un quinto e un ottavo posto. “Su quel pendio mi trovo bene anche se i primi 30″ di gara sono praticamente pianeggianti e io faccio fatica a spingere”, ha spiegato la portacolori delle Fiamme Oro.

“Il segreto per fare risultato – ha aggiunto – è perdere meno tempo possibile in quel tratto, perché sul ripido me la gioco con tutte. Quest’ estate mi sono allenata per trovare la continuità d’azione, troppe volte in passato ho fatto una bella manche e un’altra mediocre. Stavolta cercherò di andare forte sempre”. Per la gara di slalom uomini di domenica gli azzurri sono Giorgio Rocca, Peter Fill, Patrick Thaler, Manfred Moelgg, Luca Tiezza, Hannes Paul Schmid, Edoardo Zardini, Cristian Deville e Christoph Innerhofer. Dovranno vedersela con il campionissimo austriaco Benjamin Raich che vuole riconquistare la coppa del mondo e con il campione locale Kalle Palander. A guidare il gruppo azzurro c’é ovviamente Rocca: scenderà in pista con il pettorale rosso di leader dopo aver vinto la coppa di specialità nella passata stagione con 5 vittorie consecutive prima del flop olimpico di Torino 2006. In carriera Rocca ha 11 successi in slalom.

 “La prima competizione dell’anno rappresenta sempre una incognita, ma la voglia è grande e gli stimoli a far bene non mancano – ha spiegato il carabiniere di Livigno – anche se il pendio abbastanza facile non mi favorisce. Ma in estate ho fatto parecchi allenamenti specifici su tracciati piatti e penso di difendermi. Voglio lottare per la classifica generale, il cammino in coppa sarà lungo e tracceremo un primo bilancio solamente a fine dicembre”.


WWW.ANSA.IT


                                                                           Michele De Lucia 








Home Back Stampa Invia