IL RANCH IN RIVA ALLA SENNA

0

ASCOLI PICENO – Dopo aver dedicato un articolo alla proposta multispazio di Citroen (Berlingo), tocca ora alla cugina Peugeot Ranch finire sotto le mie “grinfie”. La tuttofare francese è equipaggiata con 2 benzina (1400 da 75 cv e 1600 da 109 cv) e un diesel common rail 1600 HDI da 90 cv, nei due allestimenti Totem e Lee. Esternamente le due francesine (Berlingo e Ranch) sono uguali: stessa linea e stessi ritocchi estetici a cui sono state sottoposte (frontale e luci posteriori). Idem negli interni: qui a una buona qualità dei materiali si affianca una impostazione da veicolo da lavoro (anche del Ranch esiste la versione commerciale) che consiste in una leva del cambio lunga, numerosi portaoggetti, un volante più inclinato rispetto alle vetture stradali, un ampia capacità di carico. Ed ora il test drive: la versione provata era la 1600 HDI Totem da 18480 €. La vettura è sicuramente l’ideale per chi ha bisogno di comodità ma anche di spazio per poter caricare qualsivoglia cosa. In più il 1600 HDI da quel brio e quella brillantezza che servono per poter sgattaiolare nel traffico cittadino in tutta sicurezza, ma anche per avventurarsi su tratti autostradali, e perché no, visto la duttilità d’uso del mezzo, anche su qualche sterrato poco impegnativo. Infine il listino prezzo: la 1400 Totem costa 15771 €, la 1600 Lee costa 17421 € (Benzina); la 1600 HDI 90 cv Totem costa 17621 €, la 1600 HDI 90 cv Lee costa 18471 €.


 


 


Bruno Allevi