TERREMOTI: SCOSSA NELLE MARCHE, 4,4 SCALA RICHTER

0








ANCONA – Una scossa di terremoto valutata attorno al quarto grado della Scala Richter è stata avvertita stamane in provincia di Ancona. Secondo la Sala operativa della Protezione civile regionale, l’epicentro del movimento sismico è compreso fra i comuni di Corinaldo, Ostra e Ostra Vetere. Il terremoto è stato sentito dalla popolazione locale e anche ad Ancona città, e molte persone sono scese in strada o hanno telefonato ai centralini del vigili del fuoco per avere informazioni. Fino a questo momento, non sono segnalati danni ma le verifiche sono ancora in corso.


La scossa – ha precisato il capo della Protezione Civile marchigiana Roberto Oreficini – e’ stata registrata dai sismografi alle 9:04, ed ha avuto una magnitudo di 4.4 sulla scala Richter, e una profondita’ di 36 chilometri. Proprio quest’ultimo aspetto ha fatto si’ che il sisma sia stato percepito distintamente in un’area molto vasta delle Marche – fino a Fabriano e i comuni epicentro del terremoto del 1997 – e anche in Umbria, oltre che nelle localita’ dell’epicentro che sono anche San Lorenzo in Campo e Castelleone di Suasa.


Tanta la paura fra la gente, e moltissime le telefonate giunte anche a polizia e carabinieri. I sopralluoghi su eventuali danni proseguiranno per tutta la mattinata. Molte scuole, soprattutto nel Pesarese, hanno attuato il piano di evacuazione predisposto in caso di calamita’ e i ragazzi sono scesi in strada, accompagnati dagli insegnanti. Secondo l’ ultima valutazione dell’ Osservatorio Geofisico Nazionale l’ intensita’ della scossa e’ stata di 4.4 gradi Richter. Molte scuole, soprattutto nel Pesarese, hanno attuato il piano di evacuazione predisposto in caso di calamita’ e i ragazzi sono scesi in strada, accompagnati dagli insegnanti.


Una seconda scossa di terremoto e’ stata registrata alle ore 10:56 nelle Marche, dopo il movimento sismico delle 9:04. Secondo la sala operativa della protezione civile regionale, l’ intensita’ e’ stata valutata al 3.4 grado della scala Richter. L’ epicentro e’ lo stesso, compreso tra i Comuni di Corinaldo, Castelleone di Suasa e San Lorenzo in Campo, tra le province di Ancona e Pesaro. La seconda scossa non sarebbe pero’ stata avvertita dalla popolazione.

 

Www.ANSA.IT


                                                      Michele De Lucia