Positano la magia della Festa del Pesce a Fornillo

0

La magia della festa del Pesce a Fornillo ha contagiato tutti. Ieri sera una mezza luna salutava la spiaggia festante facendo capolino dalla Torre Clavel. Le feste popolari legate ad ancestrali riti sono quelle che più fanno ritrovare l’atmosfera che creava quelle sensazioni che hanno attirato anche grandi personaggi a Positano. Le cose semplici e legate alla storia del paese  sono quelle che hanno più successo. E la Festa del Pesce è una di queste. Ricordi che accomunano tanti positanesi che hanno collaborato negli anni alla realizzazione di questo evento, chi più chi meno, dal sindaco a chi scrive, han messo insieme tutti allegramente nel momento dionisiaco della danza. Dagli Arrevotapopolo, il gruppo dell’associazione Franco di Franco che ha accolto al molo i turisti ed i positanesi che volevano andare in spiaggia, allo straordinario gruppo folcloristico in spiaggia, alla collaborazione di tutti, dagli stabilimenti balneari ai ristoranti della spiaggia grande, amministratori che lavoravano fianco a fianco con i volontari, il contributo delle associazioni e dei privati, Posidonia e di tanti altri, hanno creato una vera festa popolare senza una calca enorme. La paranza, lampare che sbarcavano, i fuochi artificiali hanno fatto il resto. Il tutto poi ha avuto anche un corollario volto a devolvere i ricavati della serata alla delegazione della Croce Rossa di Positano tramite un’associazione onlus che la sostiene. Una scelta meritoria in quanto la delegazione della Croce Rossa ha una funzione fondamentale in un paese come Positano.


Michele Cinque 

Lascia una risposta