OPERAZIONE RESTYLING

0

ALBA ADRIATICA – Tempo di rinnovamenti in casa BMW. La prima a essere rinnovata, in maniera molto leggera, è stata il vendutissimo SUV X3. La nuova serie del veicolo tedesco è equipaggiato con 3 benzina (2000 da 150 cv, 2500 da 218 cv e 3000 da 272 cv) e 3 diesel (2000 da 150 cv, 3000 da 218 e 286 cv), negli allestimenti Eletta, Attiva, Futura. Rispetto alla serie precedente, gli interventi sull’estetica sono stati pochissimi e quasi impercettibili: uniche novità sono il design della parte bassa dell’anteriore, ora il paraurti è bicolore, e idem per il posteriore. Internamente invece il lusso si sposa molto bene al carattere sportivo BMW e, in particolare della X3. Curata e completa la consolle centrale, chiaro e ben leggibile il quadro strumenti, ben fatte le modanature interne cosiccome ricercati sono i materiali per le sellerie. E ora il test drive: la X3 provata era la 2000d Eletta dal prezzo di 41661 €. Gli ingegneri della casa di Monaco di Baviera, hanno saputo svecchiare uno dei cavalli di battaglia della casa tedesca senza stravolgere una linea di successo, aggiustandola solo dove serviva. Di conseguenza, le prestazioni, il confort e la silenziosità di bordo sono rimaste immutate, cosiccome la brillantezza e l’elasticità del 2000 da 150 cv, motore base della gamma a gasolio, che vede al vertice il nuovo 3000sd biturbo da 286 cv. Infine i prezzi: per le motorizzazioni benzina partiamo dai 37351 € della 2000 Eletta ai 53851 € della 3000 Futura; per le motorizzazioni diesel si va dai 40401 € della 2000d Eletta ai 59251 € della 3000sd 286 cv biturbo Futura.


 


 


Bruno Allevi