Università: parte a Procida, da oggi, la Summer School sul Mediterraneo.

0


Prende il via a Procida oggi, lunedì 18 settembre, la prima Summer School su “L’Impresa culturale nel Mediterraneo” organizzata dall’Osservatorio Euromediterraneo e del Mar Nero, nato dal partenariato tra il Comune di Napoli, l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale e la Fondazione IDIS – Città della Scienza.


L’iniziativa, proposta e curata da Luigi Mascilli Migliorini, Presidente del Corso di Laurea Specialistica in relazioni culturali e sociali nel Mediterraneo dell’Università di Napoli L’Orientale, nasce con l’obiettivo di favorire l’incontro tra giovani ricercatori universitari delle due sponde del Mediterraneo che si confronteranno su importanti temi, quali la salvaguardia del patrimonio artistico, culturale e ambientale e sull’uso e la diffusione delle nuove tecnologie nei Paesi dell’area del Mediterraneo.


La scuola, che parte oggi e terminerà mercoledì 27 settembre, vedrà la partecipazione e il contributo di prestigiosi docenti delle principali università, nonché di professionisti e di esperti del mondo dell’informazione e delle imprese che si occupano del Mediterraneo.


Ha dichiarato Raffaele Porta, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio Euromediterraneo e del Mar Nero: “Mentre l’anno scorso l’Osservatorio ha cominciato le sue attività con la missione internazionale di pace Quattro Giornate di Napoli per la Pace in Medio Oriente  in Israele e Palestina, quest’anno ospitiamo venti giovani laureati provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo e del Mar Nero, Tunisia, Bulgaria, Macedonia, Marocco, Francia, Spagna, Algeria e da diverse università italiane.


Un’occasione di incontro tra culture, dunque, ma anche di formazione specialistica e di scambio di competenze, esperienze, professionalità”.


La Summer School entrerà nel vivo a Napoli mercoledì 20 settembre, quando, alle 11 nella sede del Rettorato dell’Orientale a Palazzo du Mesnil, in Via Chiatamone, sarà presentata ufficialmente dal Sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo, dal Rettore dell’Orientale Pasquale Ciriello, dal Presidente di Fondazione IDIS Vittorio Silvestrini e dal Presidente del CTS dell’Osservatorio Raffaele Porta.


Alla presentazione seguirà la Lectio Magistralis “Culture méditerranéenne et l’échange créateur entre les deux rives” del poeta marocchino Mohammed Bennis, docente di Letteratura Araba all’Université Mohammed V-Agdal di Rabat.


 


Ecco il programma:


 


Lunedì 18 settembre 2006


17.00, Accoglienza dei partecipanti


17.30, Saluto dell’Assessore alla Cultura del Comune di Procida, Enrico Scotto di Carlo


18.00, L’informazione nei paesi arabi del Mediterraneo, Francesca Corrao, Abdel Azim Hammad


 


Martedì 19 settembre 2006


10.00-13.30, La cultura e le culture, Francesca Corrao, Maria Donzelli, Marti Grau i Segu, Henry Laurens


15.00-18.00, Frontiere e attraversamenti, Dominique Bendo-Soupou, Salvatore Bono, Mohammed Moktary, Lida Viganoni


 


Mercoledì 20 settembre 2006


8.30, Partenza per Napoli


11.00, Palazzo Du Mesnil


Giornata di presentazione della I Summer School “L’impresa culturale nel Mediterraneo”,


Pasquale Ciriello, Magnifico Rettore dell’Università di Napoli “L’Orientale”, Vittorio Silvestrini, Presidente Fondazione IDIS-Città della Scienza, Raffaele Porta, Presidente del CTS – Osservatorio Euro-Mediterraneo e del Mar Nero, Rosa Jervolino Russo, Sindaco di Napoli


11.30, Lectio Magistralis: “Culture méditerranéenne et l’échange créateur entre les deux rives”, Mohammed Bennis


15.30, Visita a Città della Scienza


19.00, Rientro a Procida


 


Giovedì 21 settembre 2006


10.00-13.30, Tempi e spazi, Fabio Amato, Luigi De Matteo, Francesco De Sio Lazzari, Luigi Mascilli Migliorini


15.00-18.00, Laboratorio: “Generi letterari e cultura popolare” Romolo Runcini


 


Venerdì 22 settembre 2006


10.00-13.30, Agenzia Mediterranea


Saleh Bashir Bashir, Andrea Bertolini, Abdel Azim Hammad, Alfonso Ruffo, Enrico Tibuzzi


15.00-18.00, Laboratorio: “Impresa culturale e partenariato in area euro-mediterranea”


Giuseppe Giliberti, Luigia Melillo, Andrea Pierucci


 


Sabato 23 settembre 2006


10.00-13.30, Editoria mediterranea, Augusto Guarino, Mario Guida, Maria Liguori, Ugo Magno, Stefano Salis, Pietro Treccagnoli, Ludovico Zamboni


15.00-18.00, Incontro con Amara Lakhous, autore di: “Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio”, Edizioni E/O (Premio Flaiano 2006) introduce Giuseppina Igonetti


 


Domenica 24 settembre 2006


Giornata a disposizione


 


Lunedì 25 settembre 2006


10.00-13.30, Memoria materiale e immateriale, Adrian Anastasi, Alessandro De Maigret, Ghomari Fouad, Osama Hamdam, Jean-Marc Olivesi,Marcello Saija


15.00-18.00, La salvaguardia del patrimonio architettonico e ambientale, Michele Buonomo, Alessandro Castagnaro, Linda di Porzio, Ida Gennarelli, Paolo Mascilli Migliorini


18.30-20.00, Laboratorio: “Le architetture procidane”, Salvatore di Liello


 


Martedì 26 settembre 2006


10.00-13.30, Nuove tecnologie e multimedialità. Fare impresa culturale nel Mediterraneo.


Amedeo Di Maio, Antonio Falconio , Valeria Fascione, Matteo Fornara


15.00-18.00, Laboratorio: “Crea la tua impresa culturale”, Marco Leonetti


 


Mercoledì 27 settembre 2006


9.00 Partenza per Napoli


 


Questi incontri possono senz’altro portare ad una perlustrazione comune delle frontiere di civiltà.


 


Maurizio Vitiello