Auditorium di Ravello, Masullo contro Ruocco:

0

Ravello. “Auditorium si’, auditorium no, noi abbiamo deciso di non partecipare al totoauditorium. Con grande amarezza assistiamo alle polemiche di questi giorni, alle varie prese di posizione a favore o contro la costruzione dell’opera di Oscar Niemeyer, ma con la consapevolezza di chi e’ convinto che alla fine coloro i quali saranno chiamati a farlo, avendone diritto, decideranno per il meglio’’. Cosi’ Adolfo Masullo, amministratore dell’azienda di soggiorno e turismo di Ravello. Che però aggiunge: “Apprendiamo con stupore che anche chi non ha i titoli per intervenire, come amministratori di aziende di soggiorno diverse da Ravello, in questi giorni ha colto l’occasione per godere di un po’ di pubblicita’ gratuita”. Il riferimento è a Giacobbe Ruocco, amministratore dell’Ast di Maiori, candidato alle provinciali di Napoli per i Verdi nel 2004, che nei giorni scorsi si è schierato in favore dell’Auditorium. “Avvertiamo la necessità e il dovere di intervenire in merito a una vicenda che ha del paradossale e del grottesco – disse Ruocco – e che rischia di lasciare in ombra l’indiscussa validità dell’Auditorium di Oscar Niemeyer, evidenziando invece scollature, rancori atavici, personalismi e capovolgimenti di fronte nell’avvicendarsi di amministrazioni più o meno compiacenti. Un’eventuale vanificazione dell’Auditorium sarebbe un atto per tutti ingiustificato”. Chiosa Masullo: “A queste persone (Ruocco, ndr) consigliamo il silenzio, che mai come in questo momento e’ da considerarsi d’oro’’.