Risposta del Sindaco alle dichiarazioni del consigliere De Lucia

0

Quanto segue vuole essere non risposta polemica, ma corretta informazione in merito alle dichiarazioni rese dal consigliere De Lucia, in relazione ai lavori di scavo della Villa Romana.


De Lucia, infatti, non sembra essere a conoscenza che nell’aprile del 2005 i lavori erano fermi per problemi di staticità.


La mia Amministrazione, in accordo con la Soprintendenza Archeologica, ha affidato a due ingegneri strutturasti l’incarico di uno studio statico a seguito del quale è stata possibile la ripresa dei lavori di scavo. Ed è di queste ultime settimane la straordinaria scoperta della parte inferiore dell’ affresco, che proprio negli ultimi tre giorni è stato anche sottoposto ad un primo restauro conservativo.


Credo sia importante aggiungere come certamente anche il consigliere De Lucia saprà,  che portare alla luce un patrimonio come quello che va emergendo sotto la cripta della chiesa, non consiste di sola rimozione di materiale depositato e pertanto mentre si svolgevano gli studi di staticità, si è provveduto a liberare il vano della cabina Enel che consentirà l’accesso alla Villa dalla parte retrostante il Campanile.


Il coinvolgimento delle Istituzioni regionali è stato inoltre costante: ho personalmente accompagnato l’assessore Di Lello a visitare per la prima volta gli scavi la scorsa estate, e il governatore Sassolino lo farà entro breve.


Il comune, inoltre, in accordo con la Regione Campania, presenterà al prossimo bando P.O.R  la richiesta di nuovo finanziamento.


Quanto ai ricorsi delle famiglie di alcuni consiglieri comunali proprietarie dei suoli interessati ad un eventuale scavo, come ho avuto già modo di dire, esse esercitano un loro legittimo diritto che non modificherà tuttavia la ferma intenzione di questa Amministrazione a portare alla luce e alla fruizione dei più questo inestimabile ritrovamento.


Per concludere, voglio esprimere il mio rammarico nel constatare come possa essere fatta oggetto di strumentalizzazioni politica, perfino quanto è patrimonio di tutti e che tutti dovrebbero concorrere a difendere.


 


                                                                                                                                                           Il Sindaco


                                                                                                                                                    Domenico Marrone