Positano no agli sbarchi occasionali la domenica

0

POSITANO = Niente più accosti occasionali la domenica  a Positano. In pratica le imbarcazioni non autorizzate, cioè quelle che non svolgono un servizio di trasporto pubblico,   non potranno più far sbarcare i vacanzieri nella “perla” della Costiera. La decisione è stata presa nel corso del summit che si è svolto in Regione e che ha visto la partecipazione degli addetti di Palazzo Santa Lucia, del sindaco della “perla” della Costiera, Domenico Marrone e delle delegazione della Capitaneria di porto. Con questo provvedimento si intende preservare la cittadina della Divina dai problemi di sovraffollamento che, lo scorso anno crearono seri problemi di ordine pubblico e che indussero l’amministrazione comunale a indire, per protesta, un consiglio comunale straordinario sulla banchina di approdo. Tra le soluzioni adottate, inoltre, pure una limitazione degli accosti durante la settimana, nella fascia oraria che va dalle nove alle dodici. Durante queste tre ore, infatti, non ci potranno essere più di dodici attracchi complessivi e uno ciascuno per ogni compagnia di navigazione autorizzata. E, solo a partire dalle undici verrà consentito alle motonavi non “accreditate”, di far scendere i turisti. Insomma, in buona sostanza, sono state accolte le richieste avanzate dall’Amministrazione comunale che, in particolare, aveva sottoposto all’attenzione degli enti competenti il problema dell’invasione del paese, causato proprio dal via vai marittimo  indiscriminato che, negli ultimi anni, era diventato una costante. Adesso, invece, la situazione dovrebbe migliorare sensibilmente, anche se la prova del nove si avrà nelle prossime settimane quando si potrà sapere, dati alla mano, se l’accorgimento produrrà o meno i suoi frutti. Nel frattempo, terminati i lavori di rifacimento del molo, anche il metrò del mare ha ripreso a inserire, tra le sue tappe nel Golfo di Napoli e Salerno, nuovamente Positano. (g.d.s. La Città)