Mondiali è di Positano il tifoso apparso su tv e giornali

0

Festa azzurra a Dusisburg per l’ultimo test dell’Italia prima dell’esordio ai Mondiali contro il Ghana in programma ad Hannover lunedì prossimo.  Molti si chiedevano chi fosse il tifoso che per prima ha salutato gli azzurri a Duisburg, è di Positano il tifoso apparso su tv e giornali Gennaro Cinque vive a Duisburg da trent’anni come tantissimi italiani è stato fra i primi emigrati ad aver salutato la Nazionale con entusiasmo dopo le prime polemiche, oltre agli scandali gli azzurri all’arrivo non si erano fermati a salutari i tifosi. Gennaro Cinque è apparso su televisioni e giornali e i positanesi lo hanno riconosciuto, ebbene è lui. Un altro positanese presente a Duisburg, come tantissimi altri italiani, è Ferdinando Cinque, il fratello, che fa anche l’allenatore di calcio. Un pezzo di simpatia comunque in un mondiale che è cominciato in modo amaro per l’Italia a causa degli scandali di calciopoli.


L’Msv Arena di Duisburg ha fatto registrare il tutto esaurito (25 mila presenze, biglietti gratuiti) per la sfida contro l’under 19 locale.


La nazionale di Lippi è stata accolta da applausi, cori e striscioni. Prima della gara Fabio Cannavaro, capitano degli azzurri, ha letto un messaggio ai tifosi: ”A nome della squadra – ha detto Cannavaro – vi ringrazio per la calorosa accoglienza in Germania ed in particolare a Duisburg. Teniamo molto al vostro affetto ed abbiamo bisogno del vostro aiuto. Sappiamo che in Germania vivono e lavorano tanti italiani: faremo di tutto per regalare loro grandi emozioni. Forza Italia”.

Lippi ha mischiato un po’ le carte anche per non dare vantaggi al Ghana. Il ct ha lasciato in panchina Totti provando dal primo minuto Del Piero con Gilardino e Inzaghi. Per il resto l’undici titolare era composto da Buffon in porta, Zaccardo, Barzagli, Cannavaro e Grosso in difesa e Camoranesi, Pirlo e Barone a centrocampo. Nella ripresa Lippi ha dato spazio a tutti gli altri uomini della rosa ad accezione di Peruzzi e degli infortunati Nesta (in via di recupero), Zambrotta e Gattuso.

Alla fine il ct si è detto soddisfatto soprattutto di come l’a squadra si avvicina alla sfida di lunedì. ”E’ stato bello questo bagno di folla, ho visto molto entusiasmo, abbiamo la tensione e l’entusiasmo giusto. E’ un’Italia vogliosa di dimostrare il suo valore. Nesta migliora costantemente ed ho visto un Totti più vivo di altre volte”.

La gara è finita 5-1 per l’Italia, andata a segno nel primo tempo con Pirlo, Zaccardo e Gilardino e nella ripresa due volte con Iaquinta.

ITALIA (4-3-1-2): Buffon (1′ st Amelia), Zaccardo (1′ st Oddo), Barzagli, Cannavaro (1′ st Materazzi), Grosso (1′ st Bonera), Camoranesi (1′ st Perrotta), Pirlo (1′ st De Rossi), Barone, Inzaghi (2′ st Iaquinta), Gilardino (1′ st Toni), Del Piero (1′ st Totti) (Peruzzi, Nesta, Zambrotta, Gattuso). All. Lippi