Belgio: ucciso ristoratore italiano

0

Accusati 2 fratelli che gestivano il  locale.Movente finanziario forse


(ANSA) -BRUXELLES, 18 MAG- Ucciso a Stekene, in Belgio, un ristoratore italiano di 52 anni è stato ucciso con 2 colpi di arma da fuoco nel suo locale. Accusati dell’omicidio 2 fratelli di 21 e 31 anni, gestori del locale. Avrebbero ucciso per un debito di 7.500 euro. La vittima era andata nel ristorante a un appuntamento con i 2 fratelli accompagnata da un ufficiale giudiziario per pignorare i mobili del locale. Il 21 enne ha sparato ed e’ fuggito. La polizia lo ha preso poco dopo.


Pistola mascherata da cellulare


 Negli Usa ha provocato l’allarme tra le forze di sicurezza


(ANSA) – WASHINGTON, 18 MAG – Allarme negli Usa per una pistola mascherata da telefonino. La polizia di New York e’ stata messa in guardia dal pericolo di una pistola calibro 22 che sembra un telefonino. Il ‘cellulare’ nasconde quattro proiettili che vengono sparati pigiando i tasti dal 5 all’8 sul falso telefonino. ‘Quest’arma e’ molto difficile da individuare con la sola osservazione’, dice una circolare distribuita alla polizia di New York.


Video diplomatico Emirati rapito


 Trasmesso da Al Jazira, fatto prigioniero a Baghdad


(ANSA) – DUBAI, 18 MAG – La tv del Qatar Al Jazira ha diffuso un video di un diplomatico degli Emirati Arabi Uniti, rapito due giorni fa a Baghdad. Il video e’ stato inviato alla tv da un gruppo iracheno che ha chiesto anche che gli Emirati chiudano la propria ambasciata in Iraq. Nel breve video, che non e’ accompagnato ne’ da rumori ne’ da voci, appare un uomo in piedi davanti ad un muro.


GB: ucciso con spada da samurai


 In una sfida tra bande rivali per contesa mercato droga


(ANSA) – LONDRA, 18 MAG – Nel Northamptonshire un uomo e’ stato ritrovato morto, e un altro gravemente ferito, in seguito a un’aggressione con una spada da samurai. La notizia e’ riportata dal Guardian. La polizia ritiene che le macabre esecuzioni siano da mettere in relazione alla faida scoppiata tra diverse bande rivali della cittadina di Corby, che si contendono il locale mercato della droga.


www.ansa.it


                                                                 Micheel De Lucia

Lascia una risposta