Giuliano Amato è il nuovo Ministro dell´Interno

0







 

Il Presidente del Consiglio Romano Prodi e i 25 nuovi Ministri della Repubblica hanno prestato solenne giuramento nel Palazzo del Quirinale











Giuliano Amato ha giurato alle 16,30 nel Salone delle Feste del Palazzo del Quirinale ed è il nuovo Ministro dell´Interno.

Nato a Torino il 13 maggio 1938, laureato in giurisprudenza e docente universitario, viene eletto deputato nel 1983 (IX Legislatura) e svolge l’incarico di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri fino al 1987.
Ministro del Tesoro dal 1987 al 1989, assolve l’incarico di Presidente del Consiglio dei ministri dal giugno 1992 all’aprile 1993. Dal 1994 al 1997 è stato presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.
Ministro delle Riforme Costituzionali dal 1998 al 1999 e nuovamente Ministro del Tesoro dal 1999 al 2000, viene nominato per la seconda volta Presidente del Consiglio dei Ministri dal 26 aprile 2000 al 10 giugno 2001, assumendo anche, per un breve periodo, la titolarità interinale del Ministero dell’ università e ricerca scientifica e tecnologica e del Ministero degli affari esteri.
Nel gennaio del 2002 Giuliano Amato è stato nominato vicepresidente della Convenzione europea, chiamata a disegnare la nuova architettura istituzionale dell’Unione europea.



Insieme al Ministro dell´Interno Giuliano Amato, hanno prestato giuramento tutti i componenti del nuovo Governo del Prof. Romano Prodi, premier incaricato dal neoeletto Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Due sono i Vicepresidenti del Consiglio: Massimo D’Alema, al quale è stata assegnata anche la delega agli Esteri, e Francesco Rutelli, nominato Ministro dei Beni Culturali.

I Ministri con portafoglio
Francesco Rutelli – Ministro Beni Culturali e Turismo – Vicepresidente del Consiglio
Massimo D’Alema – Ministro degli Esteri – Vicepresidente del Consiglio
Giuliano Amato – Ministro dell’Interno
Clemente Mastella – Ministro della Giustizia
Tommaso Padoa Schioppa – Ministro dell’Economia e delle Finanze
Pier Luigi Bersani – Ministro dello Sviluppo Economico
Antonio Di Pietro – Ministro delle Infrastrutture
Arturo Parisi – Ministro della Difesa
Paolo De Castro – Ministro dell’Agricoltura
Cesare Damiano – Ministro del Lavoro
Paolo Gentiloni – Ministro delle Comunicazioni
Livia Turco – Ministro della Salute
Giuseppe Fioroni – Ministro dell’Istruzione
Fabio Mussi – Ministro dell’Università e della Ricerca
Alfonso Pecoraro Scanio – Ministro dell’Ambiente
Alessandro Bianchi – Ministro dei Trasporti
Paolo Ferrero – Ministro della Solidarietà Sociale


I Ministri senza portafoglio
Vannino Chiti – Rapporti con il Parlamento e Riforme Istituzionali
Luigi Nicolais – Riforme ed Innovazione nella Pubblica Amministrazione
Linda Lanzillotta – Affari Regionali e Autonomie Locali
Emma Bonino – Commercio Internazionale e Politiche Europee
Giulio Santagata – Attuazione del Programma di Governo
Barbara Pollastrini – Diritti e Pari opportunità
Giovanna Melandri – Politiche Giovanili e Attività Sportive
Rosy Bindi – Politiche per la Famiglia
 


www.interno.it