UE: LIBERA CIRCOLAZIONE, ENTRA IN VIGORE NUOVA DIRETTIVA

0

BRUXELLES – “Spero che anche il mio paese, l’Italia, che insieme ad altri partner europei ha fatto sapere di non essere in tempo per la trasposizione di questa direttiva, si metta in regola presto per eliminare le barriere che permangono alla libera circolazione dei lavoratori europei”: questo l’auspicio espresso oggi da Franco Frattini, vicepresidente della Commissione europea, nell’annuncio fatto a Bruxelles della definitiva operatività della direttiva europea sul diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e risiedere liberamente negli altri paesi membri.

La direttiva, adottata il 29 aprile 2004, ha esaurito il 30 aprile l’ultima scadenza prevista per la trasposizione nelle legislazioni nazionali. Nonostante alcuni paesi come l’Italia, il Belgio, la Finlandia, il Lussemburgo e diversi altri non abbiano ancora provveduto, la direttiva sarà obbligatoria per tutti e i cittadini potranno ricorrere ai tribunali nazionali di primo grado contro eventuali mancate applicazioni.

La direttiva facilita e migliora la libera circolazione e il diritto di soggiorno dei cittadini dell’Ue in paesi membri diversi da quello di origine. Fra i diritti sanciti, quello al soggiorno permanente (superiore ai 5 anni), l’abolizione della carta di soggiorno e l’allargamento dei diritti a tutti i familiari e partner conviventi anche qualora il nucleo si dissolva.


www.ansa.it


                                                            Michele De Lucia