COMUNICATO STAMPA DEL 9 MARZO 2006 Regione Campania

0

STATALE AMALFITANA: PRESENTATO LO STUDIO PER EVITARE LE LIMITAZIONI ESTIVE AI MEZZI PESANTI. E L’ASSESSORE AI TRASPORTI ANNUNCIA LA RIAPERTURA PER PASQUA DELLA SECONDA CORSIA


 


Alla presenza dell’Assessore ai Trasporti della Regione Campania si è tenuta oggi una riunione sulla situazione della viabilità in costiera amalfitana.


 


All’incontro erano presenti, tra gli altri, il Direttore dell’Anas Campania, il Sindaco di Amalfi, e i rappresentanti della Provincia e della Prefettura di Salerno, dei Comuni di Vietri sul Mare, Maiori, Minori, Massa Lubrense e Sant’Agnello e degli albergatori di Maiori.  


 


Nel corso dell’incontro, è stato illustrato lo studio effettuato da Anas e Università di Napoli e Salerno (e finanziato da Regione e Anas), che evidenzia le criticità per la viabilità dell’area e le soluzioni da adottare per risolverle, in particolare sulla strada statale 163 (“amalfitana”) e su parte della 145 (“sorrentina”).


 


Le ipotesi di intervento – in particolare il controllo sulla sosta selvaggia di veicoli in alcuni tratti dell’amalfitana e l’utilizzo di ausiliari del traffico – hanno lo scopo di evitare la limitazione della circolazione sulla strada ad alcuni veicoli di grandi dimensioni (senso unico nel tratto da Positano a Vietri sul Mare), che ormai da anni viene istituita con un’apposita ordinanza dell’Anas per il periodo estivo.


 


I Comuni interessati e la Provincia di Salerno, preso atto dello studio, si sono riservati di valutare le soluzioni richieste in una ulteriore riunione da tenersi entro la fine del mese.


 


Con l’occasione, l’Assessore ha annunciato – dopo le rassicurazioni ricevute direttamente dal Presidente nazionale dell’Anas e dal Direttore Campania – la riapertura definitiva al traffico per il periodo pasquale anche della seconda corsia della statale “Amalfitana”, nel tratto interrotto dal 6 gennaio scorso al chilometro 9,100 a causa di una frana, e già riattivato su una carreggiata dal 16 gennaio.


 


Grazie allo studio presentato oggi – ha dichiarato l’Assessore– abbiamo alcune ipotesi di interventi a breve e medio termine che, se recepite dai Comuni, potranno consentire di non ripetere per il 2006 il provvedimento di circolazione a senso unico sull’amalfitana, una delle strade più difficili dal punto di vista ambientale e allo stesso tempo più trafficate nel periodo estivo. Auspichiamo ora che Anas, Provincia e Comuni individuino al più presto gli interventi per attivare questo programma già nei prossimi mesi. La Regione, inoltre, si impegna a finanziare opere infrastrutturali per oltre due milioni di euro di allargamento e fluidificazione della carreggiata già con i prossimi stanziamenti dei fondi Fas (Fondi aree sottoutilizzate). Vorrei infine ringraziare l’Anas e il Presidente Pozzi che mi ha personalmente assicurato la riapertura per Pasqua della seconda carreggiata della strada nel tratto interrotto da gennaio a causa di una frana”.

Lascia una risposta