Romania da Castellammare conquista Bucarest

0

Bucarest. E’ di Castellammare il re della ristorazione e del divertimento di Bucarest,   Ciro Castellano, 41 anni, con Zerillo’s e Bamboo è il re della ristorazione de della vita notturna della capitale Rumena. Il ristorante lo trovi a Plata Lahovari, verso il centro storico di Bucarest, ormai tutti vanno da Zerillo. “Qualche giorno fa è stato qui lo scrittore Paoo Coelho – dice Ciro Castellano -, con mio fratello Giosue abbiamo aperto altri tre ristoranti a Bucarest, qui l’economia è in crescita e la cucina italiana molto apprezzata.” Castellanno ha fatto anche il ristoratore in Brasile, dopo aver avuto alcune attività a Castellammare. Gli altri tre ristoranti Casa Tanaresca, La Botte, Napoli, sono situati in zone strategiche della città, poi il fiore all’occhiello è il Bamboo. Segnalato da tutte le guide (dal Travellers’s al Lonely Planet) è il locale must del divertimento notturno a Bucarest ed è dei fratelli Castellano. Ma non ti manca la famiglia? “Certo che mi manca, ma da qui è facile arrivare in Italia – dice Ciro -, con un volo per Napoli in due ore sto a casa e ci vado ogni mese.” Zerrillo è la prima pizzeria di Bucarest, dopo ne sono nate una cinquantina, la metà gestita da rumeni. “E’ un popolo che si sta risvegliando ed ha voglia di crescere pur fra mille difficoltà come la burocrazia che però si può superare riuscendo a trovare le persone giuste, in ogni caso mettere un’impresa qui è molto meno oneroso dell’Italia e non ci vengono imposti vincoli governativi. Non è necessario avere soci romeni per esempio.”

Lascia una risposta