hombres de Tango

0

HOMBRES DE TANGO


 


Apertura dell’anno nuovo veramente alla grande per Piano di Sorrento, dove sabato 7 gennaio alle ore 18,30 a Villa Fondi è previsto il concerto del duo  Giampaolo Bandini-Cesare Chiacchiaretta, veri  “hombres de tango”. La serata, organizzata dall’Associazione Eta Beta con il contributo del Comune di Piano di Sorrento Assessorato alla Cultura, è un tentativo di creare momenti di approfondimento tematico su aspetti musicali e culturali da cui spesso il grande pubblico è escluso, perché non vi ha accesso. “Ma la Musica è Cultura e Conoscenza e deve poter essere un arricchimento per tutti” dice l’Assessore Giovanni Iaccarino, sempre attento a promuovere momenti culturali-musicali anche di nicchia.


Hombres de Tango è un concerto particolare che ci apre all’ascolto della musica tanguera in modo suggestivo attraverso gli strumenti tipici del tango: la chitarra e il bandoneòn, (bandonion, dal nome del suo inventore, il tedesco Heinrich Band) strumento musicale con mantice, ispirato alla fisarmonica che è appunto lo strumento fondamentale delle orchestre di tango argentine


I due musicisti presenteranno il loro ultimo lavoro “Hombres de tango” dove, come dice il noto critico di musica classica Enrico Raggi, “gli strumenti divengono protesi in legno della mente di Bandini e Chiacchiaretta; i due si muovono come su una scacchiera: ogni spostamento è una mossa per rinviare l’istante dello scacco matto (rimandato a non si sa quando). (…) Quando Bandini e Chiacchiaretta attaccano le note famosissime di Gardel, Piazzolla o la Cumparsita, per la milionesima volta, riescono a farti salire l’emozione da dietro la schiena, anche se sai cosa accadrà dopo e durante (e c’è del miracoloso in questo)”.


La tristezza e la passione della musica latina trasparirà dal repertorio che presenteranno a Villa Fondi e che prevede l’esecuzione di brani  di Astor Piazzola, Josè Maria La Calle, Augustin Bardi, Angel Villoso.


                Il duo  Giampaolo Bandini e Cesare Chiacchiaretta, chitarra e bandoneòn, si è formato nel 2002 con il preciso intento di riproporre il tango attraverso il fascino e la magia dei suoi strumenti più rappresentativi. Ed è diventato subito un importante punto di riferimento nel panorama concertistico internazionale, debuttando nella prestigiosa Sala Grande di San Pietroburgo e proseguendo ormai con tournee in Messico, Romania, Polonia, Austria, Germania e Spagna. Questa estate il duo si è esibito nell’ambito del Festival di Ravello.


                Già come solisti i due musicisti si sono imposti da tempo nel panorama internazionale, infatti  Giampaolo Bandini è oggi considerato tra i migliori chitarristi della sua generazione, basti pensare che è stato componente dell’unico duo di chitarre che è riuscito ad entrare nell’albo d’oro dei più prestigiosi concorsi internazionali di musica da camera, riportando in ogni occasione il 1° premio assoluto. Figura regolarmente, come solista e con orchestra, nei cartelloni dei più importanti Festival d’Europa, Stati Uniti e Sud America e recentemente ha eseguito il “Concerto Elegiaco” di Leo Brouwer per chitarra e orchestra, sotto la direzione dello stesso autore. Allo stesso modo Cesare Chiacchiaretta,  bandoneonista e fisarmonicista di Chieti, si è esibito in numerose rassegne concertistiche in Italia e all’estero, ha suonato da solista con importanti orchestre ed ha vinto numerosi primi premi in importanti concorsi nazionali di fisarmonica e bandoneon. Entrambi gli interpreti hanno effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per importanti emittenti italiane ed estere.


Il concerto di Villa Fondi si aprirà con una suggestiva esibizione di tango a cura dell’ Associazione Tendenze Latine di Luigi Genovese e Mariateresa Tagliente.