Miniaci su Libero

0

MILANO È stata fissata al 19 gennaio 2006 la data di esecuzione della pena capitale per Oriana Fallaci, che non è per iniezione letale, perché rito troppo americano, né per fucilazione o impiccagione, ma bensì per decapitazione com’è in uso nei paesi musulmani, pena giusta per chi ha scritto con ” rabbia e orgoglio” sull’invasione dell’Europa. Il patibolo sarà innalzato a Milano in via Pontaccio 12 A, nella galleria di Luciano Inga- Pin, gallerista di tutto rispetto. Le prove con il taglio del nastro, il ceppo e la scimitarra sono a buon punto, con l’artista artefice che in questi giorni è partito per un lungo weekend nell’isola natale. Il macabro rito si inserisce nella mostra dal titolo ” American Beauty” dell’artista geniaccio – proprio perché usa i toni freddi- Giuseppe Veneziano, siciliano trentatreenne. A fare una contromanifestazione fra l’intellighenzia milanese Antonio Miniaci gallerista salernitano con un centro a Positano.