Black no allo stradone

0

Positano. Salvatore Russo, detto Black, capogruppo di minoranza chiarisce che per lui lo stradone non s’ha da fare e non è previsto nel progetto. Lo stradone sarebbe il passeggio, dove i positanesi ed i turisti fanno abitualmente le classiche vasche, cioè le passeggiate serali durante l’estate, che passa davanti ai ristoranti che si trovano in spiaggia, fra i quali anche lo “Chez Black” di Salvatore Russo. Russo, che ha compiuto 65 anni proprio lo scorso 9 novembre, chiarisce. “Non voglio assolutamente un allargamento dello stradone –  dice Russo -, non vogliamo uno stravolgimento dell’assetto della spiaggia grande e di posti a sedere ne abbiamo sin troppo, il muretto qui non si muoverà.” Per quanto riguarda la presenza nel progetto originario dei serivizi igienici e della sede della Croce Rossa, Russo spiega “A quanto pare sarebbe stato necessario fare prima dei piani particolareggiati senza i quali dal punto di vista urbanistico non sarebbe possibile fare i servizi igienici e la sede della Croce Rossa, ma ho chiesto che quell’area dove era prevista nel piano originale venga messa a disposizione.”
Onde evitare ogni possibile speculazione sarebbe possibile fare mettere in rete il progetto? In fin dei conti non è complicato? “Come opposizione abbiamo solo alcuni documenti e non tutto il progetto.” Comunque a quanto pare non vi è il rischio paventato di una “riminizzazione” del pase con stradoni o lungomari di sorta. Vedremo di far avere il progetto ai nostri lettori. Per il momento non è stato possibile, non perchè c’è stato negato, anzi, ma perchè l’ufficio tecnico era impegnato. La mancanza, però, dell’U.r.p., ufficio per le relazioni con il pubblico, e della messa in rete aggiornata delle delibere e dei progetti più significativi per il paese crea oggettivamente delle difficoltà per la trasparenza amministrativa spesso non dipendenti neanche dalla stessa amministrazione. Essendo comunque il progetto significativo inquanto riveste un intervento nel cuore dell’economia del nostro paese cercheremo di procurarcelo. Faremo un altro tentativo lunedi e vi faremo sapere. Siamo convinti che tutto sia in regola, però finchè non avremo gli atti parliamo solo per un sentito dire, per quanto autorevole.


Michele Cinque