PER LA JUVE STABIA NIENTE BOMBER

0

Chiusura del calciomercato e niente bomber per la Juve Stabia.Lupo ci ha provato fino all’ultimo ma niente da fare.Mehmeti e Granoche dicono di no.L’ultima trattativa a saltare in ordine di tempo è stata quella per Ernesto Torregrossa, attaccante del Lumezzane in comproprietà col Verona.Ti potrebbe interessare Addio al nostro capitano.Trattato come un esodato     L’ex azzurro Musella mori per cause naturali        Roma – Napoi,giustizia federale ridotta l’ammenda al Napoli     Auguri a Ghoulam il nuovo acquisto del Napoli   Oggi allenamento mattutino per il Napoli    Domani Atalanta – Napoli ,i precedenti    Atalanta – Napoli le probabili formazioni

 

 

Miki de lucia per positanonews

La Juve Stabia ci ha fatto un pensiero ma il club bresciano non ha voluto liberare il suo bomber blindandolo. Lupo e Manniello ci hanno sperato perchè la trattativa era stata intavolata già nella tarda serata di giovedì. Anzi, più che intavolata era ai dettagli perchè c’erano tutti gli assensi fi no al colpo di scena di ieri mattina. Quando Renzo Cavagna, presidente del Lumezzane, ha fatto marcia indietro facendo infuriare Manniello. La Juve Stabia ha incassato parecchi rifi uti nell’ultima infuocata giornata di mercato. Il ds Lupo e il presidente Manniello hanno provato a convincere Agon Mehmeti. L’attaccante albanese, però, ha rifi utato le avances delle Vespe preferendo restare all’Olhanense. Una pista, quella di Mehmeti, che Lupo ha percorso già a metà gennaio sperando di regalare a Pea il bomber albanese ex Novara. Mehmeti non è stato il solo a dire no alla Juve Stabia che hanno avuto anche un secco rifi uto da parte di Granoche. L’attaccante del Cesena ha scartato le Vespe per la posizione di classifi ca. Nella giornata di ieri, poi, si è vociferato anche di un contattato con David Di Michele della Reggina ma anche in questo caso l’esperto attaccante ha voltato le spalle alla Juve Stabia. Una delle lacune maggiori, dunque, non è stata colmata. Purtroppo, la Juve Stabia ha pagato a caro prezzo per tutto il girone d’andata la mancanza di un bomber di razza dopo aver fatto passare l’acquisto di Doukara come colpo ma l’ex Catania fi no ad ora ha fallito. Pea ora deve confi dare nella vena realizzativa ritrovata da Di Carmine e nell’apporto di Falco, Sowe, Di Nardo e Montini ma non potrà fare certo miracoli. Una delle prime operazioni concluse è stata quella col Chievo, che ha acquistato la seconda metà del cartellino di Yves Baraye lasciando il centrocampista alle Vespe fi no al termine della stagione. L’Avellino, poi, ha cercato di soffi are Sowe alle Vespe. Il club irpino ha chiesto l’attaccante ma Lupo e Manniello hanno risposto picche anche perchè la caccia all’attaccante ormai era diventata ostica e perdere anche Sowe senza rimpiazzarlo sarebbe stata una mossa azzardata. Restano a Castellammare anche Mezavilla e Suciu. Per il secondo ci sono stati degli abboccamenti con Lecce e Salernitana andati a vuoto. In mattinata Suciu ha avuto una richiesta dal Novara ma il tentativo è stato freddo, solo un sondaggio. Le uniche cessioni consumatasi ieri sono state quelle di Branescu che ha risolto anzitempo il contratto con la Juve Stabia tornando alla Juventus che ha ceduto la metà al Lanciano in cambio della comproprietà di Thiam. Scozzarella è passato allo Spezia nelle battute conclusive del mercato prima del  gong

fonte.metropolisweb