Meta. Strada Alberi, sbloccati i fondi per il restyling. Seimila euro approvati dalla giunta Trapani

0

Meta. E’ bastata una riunione di giunta. Via Alberi a stretto giro ritornerà ad essere aperta. La strada che collega il centro di Meta con la frazione collinare sarà riaperta. Il «casus belli» della mancanza di fondi è stato risolto nel corso dell’ultima riunione dell’organo di governo dell’ente locale di via Municipio. Da sempre considerata una rapida via di fuga dalla terra delle Sirene quando la Statale sorrentina risultava bloccata sino a Seiano, via Alberi riaprirà i battenti dopo gli interventi di manutenzione straordinaria al manto stradale. Uno snodo cruciale per la viabilità della cittadina porta d’ingresso della penisola che collega via Tommaso Astarita sino a via Nuova Alberi attualmente off-limits per la circolazione per scelta della polizia municipale di Meta. Il motivo? Le forti piogge dei giorni scorsi. Dopo aver raccolto materiale fotografico, i caschi bianchi, del comandante Rocco Borrelli, hanno comunicato all’ingegnere capo del Comune, Paola De Maio, le condizioni in cui versava l’arteria. Sarebbe stato impossibile intervenire per ripristinare la sicurezza, perché i fondi a disposizione della manutenzione stradale erano esauriti, poi la svolta improvvisa. Nel corso dell’ultima seduta di giunta sono stati esaminati i lavori da effettuare lungo la strada. Costo complessivo che supera i 34mila euro. Un colpo per le casse del Comune. Fondi specifici non ve ne erano, ma su particolare interessamento dell’assessore alla viabilità, Giuseppe Tito, sono stati sbloccati 6mila euro immediatamente reperibili per gli interventi minimi alla pavimentazione stradale. Via Alberi, ora aperta solo per i pedoni e per i residenti, tornerà ad essere fruibile al pubblico. I lavori inizieranno a stretto giro. Saranno rivolti alla messa in sicurezza del manto stradale per evitare danni a pedoni e veicoli. Infatti, nelle indagini svolte dai tecnici dell’ente le somme liquidate dal Giudice di Pace, per gli incidenti che si sono verificati lungo la stradina di collegamento con la frazione collinare, sono state ritenute ingenti. Sbloccati i fondi tutti attendono i lavori per vedere riconsegnata alla cittadinanza la strada alternativa per uscire dalla costiera e collegarsi a Vico Equense senza dover imboccare per forza la Sorrentina nei giorni di blocco del traffico. (José Astarita – Metropolis)